Zona K a Milano, stagione 2019
Mercoledì 13 Febbraio 2019

Zona K a Milano, stagione 2019

La forza dell’economia al centro della programmazione con i 4 Focus Money, Society, Ecology, Technology

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

C'è un'aria combattiva nello sguardo della bambina con guantoni che fa da immagine per la stagione 2019 di Zona K a Milano. Che quest'anno ha come tema Economy: all'interno di una programmazione triennale si passa dalla forza del potere vista nella stagione 2018 a quella dell'economia quest'anno, fino a quella dei valori che caratterizzerà il 2020. Anche quest'anno sono previsti quattro Focus per una visione articolata dell'economia: sono Money, Society, Ecology, Technology. «Nel 2019 - spiegano - anche noi rivolgiamo il nostro sguardo al mondo economico, agli eccessi e alle distorsioni del denaro, alla società che ne viene influenzata, all'ambiente che subisce o si ribella, all'innovazione tecnologica che produce sviluppo o implosione sociale».

Continua così l'attenzione all’oggi che caratterizza Zona K, che anche quest'anno si avvale di relazioni importanti con altre realtà all'interno di Milano, chiama in causa compagnie straniere, coinvolge il pubblico con giochi e invitandolo alla partecipazione, per rispondere a quella ormai diffusa richiesta di vivere delle esperienze.

Il primo focus, Money, dal 22 febbraio al 31 marzo prevede quattro spettacoli, che affrontano il tema da prospettive differenti. Si susseguono un gioco spettacolo, Mio cugino di Mauro Pescio, che il 15 e 16 marzo affronta storie vere che sembrano inventate, una conferenza spettacolo.

Dal 5 al 29 maggio 2019 è la volta del secondo Focus Society, che prende il via con lo spettacolo itinerante Peregrinus, per proseguire il 21 e 22 maggio con Calcinculo di Babilonia Teatri (It).

Dal 28 settembre al 27 ottobre 2019 è il terzo Focus con tema Ecology, che inizia con spettacoli itineranti, tra i quali L’uomo che cammina (progetto Zona K e Danae Festival) per chiudere il 26 e 27 ottobre con la performance multimedia Zvizdal [Chernobyl, So Far – So Close] dei Berlin presso il TeatroLaCucina.

Il programma chiude con il Focus #4 Technology a novembre e dicembre 2019. In cartellone lo spettacolo Origins di Agrupación Señor Serrano /Andrea Ciommiento secondo una idea originale e consulenza drammaturgica della compagnia di Barcellona. E’ prodotto da Zona K che lo ospita.

C’è anche una incursione al di fuori dei focus. E’ Scavi di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini in programma dal 30 maggio al 2 giugno. Progetto Zona K e Triennale Teatro dell’Arte ruota intorno all’altro spettacolo della coppia, Quasi niente, liberamente ispirato al film Deserto rosso di Michelangelo Antonioni.

Zona_K

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Lunedì 23 Settembre 2019 ore 17:39:11
#BalliamoSulMondo, il musical al @TeatroNazionale CheBanca. Le canzoni di @ligabue per raccontare la storia di un g… https://t.co/ZBHUQXaSJ3
Lunedì 23 Settembre 2019 ore 17:02:53
Il singolo "Playa" di @BABYKMUSIC è certificato Doppio Platino da Fimi https://t.co/gFpCQOXtbg

Mailing List