Valerio Scanu:
Venerdì 5 Ottobre 2018

Valerio Scanu: "Dieci", un album per i dieci anni di carriera in cui racconta l'Amore in tutte le sue forme - intervista

Cristian Pedrazzini
scarica l'articolo in formato pdf

Esce oggi, venerdì 5 ottobre, “Dieci”, il nuovo album di Valerio Scanu per festeggiare i suoi dieci anni di carriera.

Dieci è un disco che parla d’amore. L'amore ha tante forme differenti, tanti volti, talmente tante sfaccettature che la nostra fantasia non basterebbe a immaginarle tutte. Non è soltanto quel sentimento che ci lega ad un'altra persona, è qualcosa di più. É un'attitudine da cui scaturisce la nostra visione del mondo, il modo con cui ci rapportiamo con noi stessi e con tutto ciò che ci circonda. 

Ed è proprio quello che Valerio trasmette nel nuovo album. Partendo da “Ed Io”, in cui si analizza un legame spirituale e reciproco tra l'Onnipotente e la fragile creatura umana.
Inciampando dentro un’anima” quando due anime solitarie si incontrano e iniziano a scandagliare ogni angolo di emozione: felicità e tristezza, coraggio e paura, forza e debolezza. E saprebbe finalmente di essere viva. 

Affrontiamoci” è uno stimolo al confronto tra noi stessi e le nostre vite. È un invito a guardarci un pò più da vicino per scoprire che lasciando andare via i propri fantasmi è più facile ripartire e che è proprio da un momento di dolore che tutto può assumere un nuovo senso.

In "Il tempo non cancella" Valerio canta come certe cose non può cancellarle nemmeno il tempo perchè restano salde nella mente e continuano a vivere in un angolo tra cuore e stomaco. Ed anche “Un po’ di tempo” fa riflettere sull’importanza del tempo stesso perché “dovremmo viverci di più, avere cura del tempo che passa e non ritorna”.

 “Capovolgo il mondo” è un inno alla fantasia, è l’amore visto dagli occhi di un artista, occhi simili a quelli di un bambino.

E ancora “Dannata distanza”, “Paradiso e inferno” ed “Infrangibile” mettono in evidenza che quando l’amore è forte, questo vince su tutto.

L’album si chiude con “L’ultimo spettacolo”, che parla di una scoperta: soltanto l'amore, in fondo, è l'unico spettacolo della vita. Gli applausi e le luci abbaglianti finiranno. L'amore invece ti accompagna silenzioso fino alla fine. Fedele, fuggendo i riflettori si fa trovare quando smettiamo di fingere e scendiamo dal palco di una vita che, purtroppo, troppo spesso sembra essere solo una effimera apparenza.

In queste dieci canzoni, Valerio canta l’amore, la vita e l’anima nel modo più limpido e luminoso nei suoni e nella vocalità mostrandosi radioso e moderno senza scendere a patti con le banalità e le mode del momento.

L'intervista:
Dieci è il tuo nuovo album che, oltre a festeggiare i dieci anni di carriera, contiene dieci brani che portano tutti la firma di giovani cantautori. Come mai questa scelta?
Ho voluto in questo album affidarmi completamente a giovani e grandi autori. Volevo fare la mia musica ma con il loro punto di vista, ho preannunciato semplicemente che sarebbe stato l’album per i miei dieci anni di carriera. Desideravo si sentissero liberi di esprimersi e raccontarmi, senza vincoli, congetture, stereotipi o accordi editoriali. Ho sempre fatto il tifo per la serietà, per l’umiltà, per l’impegno, per il talento, per la musica di qualità.

L’anima e l’amore, due aspetti fondamentali della vita di una persona: come sei riuscito a tradurli in musica in questo tuo lavoro?
L’amore è l’ossigeno della tua anima, è la nostra anima essenziale. Anche in quelle che sono le mie più semplici abitudini quotidiane, agisco con profondo amore e sempre con passione e dedizione, figuriamoci poi nella musica.

L’amore nella vita ha un grande potere magico, ma com’è l’amore visto con gli occhi di Valerio?
Tutto ciò che fai con amore col tempo porta i suoi frutti e farà sempre la differenza. Dieci è un disco che parla d’amore. L'amore ha tante forme differenti, tanti volti, talmente tante sfaccettature che la nostra fantasia non basterebbe a immaginarle tutte. Non è soltanto quel sentimento che ci lega ad un'altra persona, è qualcosa di più. É un'attitudine da cui scaturisce la nostra visione del mondo, il modo con cui ci rapportiamo con noi stessi e con tutto ciò che ci circonda.

Dieci è il risultato di molti anni di lavoro, passione, fatiche, ma anche soddisfazioni. Con gli occhi di oggi cambieresti qualcosa del tuo percorso?
Forse qualcosina, ma rifarei tutto, le sconfitte ti fanno crescere, gli incontri sbagliati ti fanno capire, le delusioni ti fortificano. La vita è fatta di salite e discese, tutto serve.

Quanto conta essere autentico, oggi, come cantautore?
Essere autentico conta nella vita a prescindere, anche se l’onestà con se stessi e con gli altri, la sincerità, sono valori che in molti hanno dimenticato

Quest’album rappresenta per te l’ennesimo sogno realizzato, quali sono i tuoi prossimi obiettivi?
Sono un sognatore ma con i piedi ben saldi per terra, ho tanti obiettivi da raggiungere, sarà molto dura ma non mi lascerò sopraffare dalla paura. Mi sono iscritto di recente all’università perché sogno di laurearmi, vorrei doppiare un film d’animazione della Disney… e spero che questo mio nuovo album diventi colonna sonora delle vostre future esperienze di vita.

Come è cresciuto nel tempo il rapporto con il tuo pubblico?
E’ un rapporto nato nel 2008, sono passati dieci anni, c’è chi si è perso per strada, c’è chi si ritornato, chi si è avvicinato allo Scanu Mondo negli anni. Mi piace avere un rapporto diretto ed immediato con il mio pubblico che non smetterò mai di ringraziare perché mi permette di fare il mestiere che ho sempre sognato.

A questo disco seguiranno dei live?
A questo disco seguirà nell’immediato il consueto concerto di Natale, A Christmas Carol, che si terrà il 15 dicembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma, dove festeggeremo e ripercorreremo questi lunghi dieci anni insieme. Sarà una grande festa. Presto annunceremo gli ospiti che condivideranno il palco con me e non mancheranno le sorprese.

Come porterai queste canzoni sul palco? Manterrai lo stesso mood o cambierai arrangiamenti?
Per la prima volta live è giusto che i nuovi brani vengano riproposti così come sono nel disco, magari negli anni come è già successo per esempio per Lasciami Entrare o Parole di Cristallo, rifaremo qualche nuovo arrangiamento.

Qual è tra tutte le tue canzoni di questi dieci anni, quella che più ami o che meglio rappresenta il tuo pensiero?
Vado a periodi, credo però che Ed io, sia uno dei più bei brani della mia discografia.

Cosa cerchi in una canzone?
Deve arrivarmi dritta al cuore, la prima cosa che mi colpisce è la musica poi mi soffermo sul testo

La tua libertà musicale arriva dritta al cuore del pubblico. Possiamo affermare che la tua musica vive di libertà?
La mia musica soprattutto dopo aver lasciato la Emi, vive di libertà ed infatti i network non la trasmettono. Ti rispondono: E’ un periodo in cui siamo intasati, non abbiamo spazio però poi ti propinano 24 ore su 24 brani di cui hanno le edizioni, brani degli artisti di cui gestiscono il management, il booking… e non aggiungo altro. Io posso dire di essere libero ma in quanti lo sono veramente?

Intanto si avvia l'incontro con i fan. Ecco le prime date confermate per l'instore-tour:
5 Ottobre - Milano Mondadori via Marghera
6 Ottobre  -Mediaworld Vicenza
7 Ottobre - Mediaworld Bassano del Grappa
8 Ottobre  - Torino Mondadori 
9 Ottobre - Mondadori  Carpi
Scanu
Scanu

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto
Domenica 21 Ottobre 2018 ore 17:14:16
#GFVIP, lunedì 22 ottobre Alessandro Cecchi Paone, Maria Monsè ed Ela Weber Bussano alla porta della casa di Cineci… https://t.co/rJgYjaActu
Domenica 21 Ottobre 2018 ore 15:24:20
@RafRiefoli e @UmbertoTozzi tornano a cantare insieme nel nuovo brano #ComeUnaDanza. Il 30 novembre esce il cofanet… https://t.co/2OlPf8Imny

Mailing List