Ultima luna d’estate tra le province di Lecco e di Monza-Brianza
Mercoledì 28 Agosto 2019

Ultima luna d’estate tra le province di Lecco e di Monza-Brianza

Il festival del teatro popolare di ricerca è in programma dal 29 agosto all'8 settembre 2019

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

L'esilio declinato nei suoi molteplici significati è il tema centrale della ventiduesima edizione di L’ultima luna d’estate, festival del teatro popolare di ricerca, in programma dal 29 agosto all'8 settembre nelle cascine, negli agriturismi e nelle ville del Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone, nelle province di Lecco e di Monza e Brianza. Con la direzione artistica di Luca Radaelli prevede spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate teatral/musicali.

Novità di quest'edizione, in programma domenica 1° settembre alle 21 nel Cortile Municipio di Sirone, è la sezione Luna Crescente, lo spazio dedicato alle compagnie under30 per mostrare il proprio lavoro e partecipare all'edizione dell'Ultima Luna d'Estate 2020.

Il programma prevede giovedì 29 agosto Da questa parte del mare con Giuseppe Cederna, a Villa Besana di Sirtori, che si annuncia come un viaggio struggente, lirico e ruvido - per storie e canzoni - sulle migrazioni umane ma anche sulle radici e sul senso dell’“umano” (nella foto).

La chiusura, domenica 8 settembre, è affidata a Tullio Solenghi che alle 21 a Villa Greppi di Monticello Brianza porterà il Decameron - un racconto italiano in tempo di peste con la lettura interpretata di sei tra le più note novelle: Chichibio e la gru, Peronella, Federigo degli Alberighi, Masetto di Lamporecchio, Madonna Filippa, Alibech. Sarà preceduto alle ore 11 dall'esito del laboratorio di lettura con i gruppi delle biblioteche, sul tema "esilio”. Intanto alle ore 18.30 alla Cascina Bagaggera - La Valletta Brianza debuttano I ribelli della montagna di e con Luca Radaelli e Ruggero Meles.

Nei giorni successivi, la prima nazionale di Dissipatio H.G (nella foto), uno spettacolo per attore e trombone, dall'omonimo romanzo di Guido Morselli, adattato, diretto e interpretato da Guido De Monticelli con al trombone Alessandro Castelli (30.8 a Montevecchia, Cascina Butto); Stelle di maggio di Enrico Pozzi, Roberto Scala e Giorgio Rizzi (regia di Luca Radaelli), che racconta l’Italia del dopoguerra mescolando narrazione, canto, musica dal vivo, disegni e marionette (31.8, ore 18.30 a Villa De Capitani di Osnago). La stessa sera, alle ore 21 al Parco Verde di Lomagna il Teatro del Lemming presenta Giulietta e Romeo – lettere dal mondo liquido, regia di Chiara Elisa Rossini e Massimo Munaro, che racconta la storia d'amore in versione epistolare.

Tra gli altri spettacoli, domenica 1° settembre alle ore 18.30 presso l'Area museo Etnografico di Bulciago, la prima nazionale de La nave dolce di Tib Teatro con Massimiliano Di Corato (drammaturgia, disegno scene e regia Daniela Nicosia), una storia che parla di mare e di una nave presa d’assalto, di fuga e sogni, di desideri e pulsioni di libertà.

Lunedì 2 settembre si apre con un intervento di Massimo Cacciari (alle ore 18, con a seguire rinfresco a cura di Oasi WWF Galbusera Bianca) mentre alle ore 21, nel Cortile Municipio di Viganò,  va in scena Dialoghi di profughi - da Bertolt Brecht con Matteo Pecorini, Rosario Terrone e Claudio Ascoli, un’amara e divertente riflessione su potere e populismo. In scena, due soli personaggi: lo scienziato-l’intellettuale, forse Brecht stesso, e l’operaio. Nei dialoghi tra loro un dissidio appena accennato.

Martedì 3 settembre alle ore 21 nel Parco Villa Borgia di Usmate, debutta Jet Propulsion Theatre con Fly me to the moon, drammaturgia di Andrea Brunello con Laura Anzani e Ettore Distasio, storia di una relazione d’amore all’ombra del potente missile Saturno V e del Progetto Apollo (a introdurre lo spettacolo sarà l'astronomo Loris Lazzati).

Mercoledì 4 settembre alle ore 18.30 presso l'Oasi WWF Galbusera Bianca di La Valletta Brianza l'appuntamento è con Teatro Invito/Ortoteatro e lo studio di Dove sono le lucciole con Stefano Bresciani e Fabio Scaramucci (testo e regia di Luca Radaelli), viaggio alla ricerca del mondo poetico di Pasolini.
Alle ore 21, al Monastero della Misericordia di Missaglia, ACTI Teatri Indipendenti presenta Piccola società disoccupata, regia Beppe Rosso, sul mondo del lavoro contemporaneo.

Giovedì 5 settembre alle ore 18.30 a Galbusera Nera, La Valletta Brianza molto particolare è Il menù della poesia di Valeria Perdonò e Vincenzo Zampa, in cui due attori, vestiti da eleganti camerieri, presentano una selezione di poesie di autori noti che i commensali possono ordinare da un vero e proprio menù partecipando così a una vera e propria esperienza: sensoriale, culturale e umana.
Alle ore 21 a Cascina Rancate di Casatenovo Teatro Periferico presenta Con me in paradiso, testo di Mario Bianchi, drammaturgia  Dario Villa e regia Paola Manfredi, racconto di due moderni “ladroni” in fuga. Sono il padrone di una ex fabbrica e un extracomunitario, che si ritrovano a tu per tu con un personaggio a loro sconosciuto: Gesù, inseguito da una folla inferocita.

Venerdì 6 settembre al Parco Villa Banfi di Carnate alle ore 21 QUI e ORA Residenza Teatrale porta I will survive di e con Francesca Albanese, Silvia Baldini e Laura Valli, per parlare di over 40, donne sopravvissute al quotidiano per comprendere che differenza ci sia tra vivere e sopravvivere.

Sabato 7 settembre alle ore 21al Parco Comunale di Lesmo Rita Pelusio portrà l’irriverente e pungente Urlando Furiosa.

Alla stessa ora nel Chiostro San Giovanni de La Valletta Brianza sarà Stefano Panzeri (Teatro dell'Argine) a portare Nel ventre, storia di un’attesa, ultimo capitolo di una lunghissima guerra: Ulisse, Epeo, Neottolemo e un pugno di soldati sono nascosti dentro il cavallo, fuori dalle mura di Troia. Lo spettacolo sarà preceduto da Terra promessa, videomaggio ai migranti di ieri e di oggi, di Mario Bianchi.

Alle ore 23 presso l'Antica Chiesa di La Valletta Brianza debutta Angst - il dramma perfetto, di e con Giulietta De Bernardi e Diego Dioguardi, viaggio negli abissi di un’esistenza, un cammino che rivela la parte più fragile dell’io, tra sensi di colpa.

 

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Domenica 15 Settembre 2019 ore 12:53:40
Domani, lunedì 16 settembre al pomeriggio su Canale 5 (ore 14,45) parte la ventiquattresima edizione del talk di Ma… https://t.co/ra5l054jVj
Domenica 15 Settembre 2019 ore 12:04:30
#TemptationIslandVip, secondo appuntamento lunedì 16 settembre, in prima serata, su Canale 5 👇… https://t.co/Ma420oKe7m

Mailing List