Triennale Milano Teatro stagione 2019-2020
Martedì 10 Settembre 2019

Triennale Milano Teatro stagione 2019-2020

Multidisciplinarità, internazionalità, rivisitazione di grandi classici in chiave contemporanea

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Triennale Milano Teatro è la nuova denominazione scelta, in occasione del lancio della stagione 2019-2020, per sottolineare ancor più la stretta correlazione del teatro con la Triennale, luogo di ricerca, produzione, creazione delle arti contemporanee. Evidenzia proprio questo l'inaugurazione, prevista il 5 ottobre con l'opening dl titolo Parla Ascolta Guarda Fai. Segna il via di una stagione improntata, secondo la direzione artistica di Umberto Angelini, su multidisciplinarità, internazionalità, attenzione al contemporaneo e alla avanguardia. E attenta a recuperare e stimolare la memoria, con la rivisitazione di grandi classici. È il caso di Macbettu che ritorna dall'11 al 14 dicembre, con cui Alessandro Serra ha rivisitato in sardo il capolavoro di Shakespeare ottenendo un grande successo anche all'estero(nella foto). Nella stessa linea è Il giardino dei ciliegi che Alessandro Serra porterà dal 18 al 21 dicembre. Un altro sguardo al teatro classico viene dal portoghese Tiago Rodrigues che con Sopro (nella foto) riporta in scena una suggeritrice,figura chiave dell’epoca classica del teatro, oggi quasi dimenticata (13-14 febbraio). Ed è un lavoro sulla memoria By Heart (11 e 12 febbraio) durante il quale Rodrigues chiede a 10 spettatori di imparare a memoria una poesia.

Un altro classico Tristan and Isolde è rivisitato dal giapponese Saburo Teshigawara in versione coreografica. La danza è un altro degli elementi che caratterizzano la stagione con Any Table Any Room del duo di cultoJonathan Burrows & Matteo Fargion. Il collettivo Mk (nella foto) porta invece Bermudas, ispirato alle teorie del caos (31 gennaio-1° febbraio).

Nasce anche il Premio Hermés Danza Triennale Milano per valorizzare talenti della danza contemporanea under 35.

Ugualmente coinvolta è la musica con i primi 10 giorni di novembre con JazzMi e in seguito l’elettronica di David August, gli spettacoli di OHT e di Riccardo Goretti -  Stefano Cenci e Colapesce.

Internazionalità significa anche sottolineare il successo di artisti italiani all'estero. Così come inizio di stagione troviamo il duo Deflorian /Tagliarini in tre spettacoli: Rewind - Omaggio a Cafè Mu?ller, Reality, che trae spunto da una donna polacca che per oltre cinquant’anni ha annotato minuziosamente i ‘dati’ della sua vita (10-11 ottobre), a cui segue  Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni su un particolare suicidio in Grecia. Altri artisti italiani sono in stagione, come Kinkaleri, che porta un classico del contemporaneo, OTTO, che mette al centro il concetto di crollo (25-26 ottobre).

La stagione continuerà con la terza edizione di Fog Triennale Milano Performing Arts (marzo-giugno 2020).

TMT
TMT

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Mercoledì 13 Novembre 2019 ore 19:14:07
@taylorswift13: esce oggi il singolo #Lover (Remix) ft. @ShawnMendes https://t.co/NmAgIHDVZC https://t.co/8aITj0PPNs
Mercoledì 13 Novembre 2019 ore 19:11:39
#XF13: giovedì 14 novembre ospiti @GiannaNannini e @Mabel @XFactor_Italia, alle 21:15 @SkyUno… https://t.co/5PLE7nkfxt

Mailing List