Teatro Martinitt a Milano, stagione 2020-2021
Giovedì 9 Luglio 2020

Teatro Martinitt a Milano, stagione 2020-2021

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Ridere, sorridere, stupirsi: è studiato per regalare momenti piacevoli il cartellone 2020-2021 del Teatro Martinitt a Milano. Comprende un successo di una stagione passata con un attore famoso, altri attori ben conosciuti dal pubblico, commedie italiane, una commedia targata Spagna, da cui sono arrivati molti testi intriganti e di qualità negli ultimi anni e che in questo caso pone un interrogativo provocatorio. Ma ad aprire il cartellone è una sorpresa: dal 15 al 31 ottobre è in programma quello che viene definito «spettacolo al buio». Segue, dal 6 al 22 novembre, Partenza in salita di Gianni Clementi con Corrado Tedeschi e la figlia Camilla (nella foto), di cui i nostri lettori hanno già potuto leggere la recensione qui.

Sorrisi e risate in famiglia precedono Ti dedico una canzone, in programma dal 27 novembre al 13 dicembre. Ha per protagonista un napoletano con parenti e vicini ingombranti: «finché amianto non ci separi» è l’annuncio. Il periodo più legato al Natale vede in cartellone B&B Cuori in affitto: dal 18 dicembre al 3 gennaio 2021 vede in scena Guenda Goria con Sergio Sgrilli e Anna Zago per uno spettacolo che si annuncia come una pochade tra il farsesco e il licenzioso. Dall’8 al 24 gennaio è la volta di una commedia gialla di Giuseppe Manfridi: è Una stanza al buio, con tanto di sagoma tratteggiata a gesso dalla polizia sul pavimento, perché lì è stato consumato un delitto.

Gli interpreti di 39 scalini, grande divertentissimo successo di una scorsa stagione al Martinitt, fanno rivivere al pubblico un’altra vorticosa performance dal 29 gennaio al 14 febbraio, dal titolo Luci (e ombre) della ribalta, successo internazionale. In scena Marco Zordan, Alessandro Di Somma, Diego Migeni e Yaser Mohamed. A seguire è Gli amici non hanno segreti, dal 19 febbraio al 7 marzo, che vede protagonisti sei amici e con (forse) tanti scheletri nell’armadio. Produzione La Bilancia è il successivo testo Morta zia la casa è mia, in programma dal 12 al 28 marzo, a cui segue dal 2 al 18 aprile Ti ricordi di me? con Nicola Pistoia, anche autore e regista, affiancato da altri tre attori. Dal 23 aprile al 9 maggio è la volta di una pièce spagnola: è Il test di Jordi Vallejo, diretto e interpretato da Roberto Ciufoli, affiancato da Benedicta Boccoli, Simone Colombari, Sarah Biacchi, che pone un interrogativo: meglio 100.000 euro subito o 1 milione di euro tra 10 anni? A concludere la stagione è Una zitella da sposare dal 14 al 30 maggio, con una ambientazione tra chat, cuori solitari, triangoli. Si tratta dunque di una stagione studiata per divertire e per divertirsi in compagnia e con compagnie, evitando monologhi per vivere, come si legge nella presentazione, la commedia come antidoto, più che mai.

Con la nuova stagione, cambiano i giorni di programmazione. Il debutto di ogni commedia cade di venerdì, quindi repliche il sabato e domenica e poi per le intere due settimane successive (con esclusione del lunedì).

Teatro Martinitt a Milano, stagione 2020-2021

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Sabato 19 Settembre 2020 ore 15:35:55
#DomenicaIn: ospiti di domenica 20 settembre, alle 14:00 su Rai 1 https://t.co/DBURAv6ILU
Sabato 19 Settembre 2020 ore 15:24:39
“Live - non è la d'Urso”: ospiti di domenica 20 settembre, in prima serata su Canale 5 #noneladurso @carmelitadurso… https://t.co/qc9fFYHYYi

Mailing List