Teatro i di Milano stagione 2019-2020
Martedì 29 Ottobre 2019

Teatro i di Milano stagione 2019-2020

Storie rimaste nell'oblio sono al centro delle pièce in programma al Teatro i

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Il resto è silenzio: il titolo scelto dal Teatro i di Milano per la stagione 2019-2020 vuole sottolineare l'interesse per tutto quanto non è emerso. Così l'inizio di stagione è con due parti della trilogia Innamorate dello spavento, scritta da Massimo Sgorbani. Eva, con una fantastica Federica Fracassi, è ospitato alla Cavallerizza di MTM e ha per protagonista Eva Braun, che sposò Hitler poco prima di morire. Lei si sente una eroica Rossella O'Hara, la protagonista di Via col vento, di cui alle spalle scorrono le immagini, ma, innamorata e invasata, sembra consapevole di quanto sta succedendo nella Germania nazista. Durante la pièce vediamo anche Blondi, che Eva tratta con fastidio: è il cane su cui Hitler proverà il veleno che li ucciderà. Blondi sarà il primo a morire ed è anche il protagonista della pièce in programma al Teatro i dal 30 ottobre all’11 novembre, ugualmente con Federica Fracassi e la regia di Renzo Martinelli. Quest'ultimo è anche regista di un'altra produzione Teatro i, Lo straniero-un funerale di Francesca Garolla con Woody Neri, dal 13 maggio al 1° giugno, ispirato all'omonimo romanzo di Camus.  È un ritorno in scena, come lo è Storia di un oblio, visto in altro teatro milanese la scorsa stagione e di cui i nostri lettori hanno già potuto leggere la recensione. Esattamente un anno dopo, dal 6 al 16 marzo, si potrà rivivere la storia di un uomo massacrato di botte per aver rubato una lattina di birra in un supermercato. Solo in scena, Vincenzo Pirrotta fa rivivere tutta la drammaticità e l'orrore della storia. Altri spettacoli ci portano all'interno di fatti storici e di epoche. Succede con Kiva, che il 26 e 27 febbraio 2020 ripercorre il viaggio dello storico tedesco Aby Warburg presso i villaggi degli indiani Pueblos nel sud-ovest degli Stati Uniti nella prima metà del '900. Riviviamo invece il '68 con Vogliamo tutto! dal 25 al 30 marzo. Entriamo all'interno di miti con Itaca per sempre dal 29 gennaio al 3 febbraio, che umanizza Penelope e Ulisse; Tito Rovine d'Europa dal 7 al 17 febbraio ispirato alla riscrittura di Heiner Müller del Tito Andronico di Shakespeare; Cantico dei Cantici dal 14 al 16 gennaio, rilettura di uno dei testi più antichi, adattato, diretto e interpretato da Roberto Latini. Durante la stagione si esploreranno anche altri temi, come il fallimento con Saul dal 15 al 25 novembre, l'amore con la mise en espace di Pugni (29 e 30 novembre), le conseguenze delle nostre azioni con il thriller L'indifferenza dal 4 al 16 novembre, che torna in scena con Luca Mammoli, Woody Neri, Valeria Perdonò.

Teatro_i

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Domenica 17 Novembre 2019 ore 18:42:44
HARPY BABY TO YOU! #domenicalive #spettacolinews #giucascasella #happybirthday #buoncompleanno #barbaradurso https://t.co/uOyqLP9ITR
Domenica 17 Novembre 2019 ore 16:13:46
Ornella Vanoni show su Rai1: “Non si vede un ca**o” 🤣🤣🤣 #Spettacolinews #OrnellaVanoni #UnaStoriaDaCantare https://t.co/OX91FjhB5I

Mailing List