Teatro Filodrammatici stagione ottobre-dicembre 2021
Giovedì 7 Ottobre 2021

Teatro Filodrammatici stagione ottobre-dicembre 2021

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Una prima nazionale e la ripresa di alcuni dei maggiori successi degli ultimi anni caratterizzano la prima parte di stagione, ottobre-dicembre 2021 del Teatro Filodrammatici di Milano, presentata con le parole “Il Teatro è fatto di ripartenze”. In prima nazionale dal 14 al 24 ottobre è in scena Vieux Carré. Autoritratto dell'artista da giovane (nella foto di Laila Pozzo), il testo più autobiografico di Tennessee Williams, che Arturo Cirillo come regista ha scelto di portare per la prima volta in Italia dirigendo 14 giovanissimi attori neo diplomati dell’Accademia dei Filodrammatici, la scuola di teatro più antica d’Europa. La pièce è un racconto collettivo con i drammi degli abitanti della pensione, in cui torna uno scrittore, ricordando quei giorni in cui muoveva i primi passi nel mondo della scrittura, in una continua oscillazione tra il senso di solitudine e la fatica di accettare la propria omosessualità. La messa in scena di Vieux Carré si arricchisce di due atti unici tratti dalla raccolta I blues dello stesso Williams. Sono Ritratto di Madonna e Proibito, rispettivamente in apertura e chiusura della rappresentazione.

Segue, dal 2 al 16 novembre, uno dei grandi successi del Filodrammatici. E’ Sospetti (S.U.S) di Barrie Keeffe con Tommaso Amadio (nella foto di Laila Pozzo), Emanuele Arrigazzi, Umberto Terruso con la regia di Bruno Fornasari su un uomo di colore fermato dalla polizia in Gran Bretagna sulla base di una legge che permetteva alla polizia inglese di fermare e perquisire chiunque, solo sulla base di un sospetto.

Segue, dal 16 al 28 novembre, N.E.R.D.s - sintomi, uno spettacolo cult del Filodrammatici di Bruno Fornasari anche regista. I quattro attori, Tommaso Amadio, Emanuele Arrigazzi, Riccardo Buffonini, Umberto Terruso, si muovono tra battute fulminanti, più ruoli rivestiti, blister di medicinali e anatre, in una commedia graffiante e sorprendente anche nella messa in scena,  che induce il pubblico a ragionare su più aspetti, dai problemi di incomprensione alla stessa forza del teatro (nella foto di Laila Pozzo).

A chiusura di questi primi mesi, a dicembre, dal 14 al 19, è in cartellone La lettera di Paolo Nani, spettacolo di successo, che negli ultimi anni ha attirato molto pubblico nella sala del Filodrammatici. Riproposto a ogni stagione ha saputo divertire un pubblico di tutte le età, con una storia che si ripete per 15 volte con altrettante varianti accolte con risate continue.

Per chi ama la musica dal 28 al 30 ottobre è in programma la rassegna JazzMi con concerti di giovani artisti e band emergenti del panorama jazz italiano.

Orari degli spettacoli: da martedì a sabato ore 21:00, mercoledì ore 19:30, domenica ore 16:00.

Teatro Filodrammatici
Teatro Filodrammatici

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
ore
ore

Mailing List