Teatro e podcast da scoprire con Tramedautore 2021
Giovedì 9 Settembre 2021

Teatro e podcast da scoprire con Tramedautore 2021

Il festival delle drammaturgie dal 10 al 19 settembre

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Andiamo!”: lo slogan invitante e di buon auspicio, che contiene quel tanto di incoraggiamento e festosità, caratterizza questa 21ª edizione di Tramedautore 2021, che vede nel teatro lo strumento per curare quelle dolorose ferite che questi lunghi mesi ci hanno inferto. Il festival internazionale delle drammaturgie è in programma dal 10 al 19 settembre 2021 sui palcoscenici del Piccolo Teatro Studio Melato, del Teatro Strehler, Teatro Grassi, Chiostro Nina Vinchi. Prosegue così la lunga collaborazione con il Piccolo Teatro, una collaborazione entusiasmante, dove si lavora con passione, come sottolinea Andrea Capaldi, nuovo direttore artistico, con la consulenza artistica di Michele Panella. Tramedautore conserva la sua vocazione internazionale, unita a una attenzione alle nuove generazioni e alle nuove tendenze come i podcast. Proprio a questi è dedicata una giornata di maratona, domenica 19 settembre, quando sarà possibile scoprire le diverse sfaccettature di questo nuovo mezzo espressivo che ha conquistato l’attenzione generale. Si va dalla fisica vista nella quotidianità, con Questione di fisica con Gabriella Greison, al racconto di una storia dei nostri anni come Un uomo chiamato Diabolik, fino alla storia di eroine letterarie che si ribellano al loro tragico destino con Vive!. E, ancora al femminile, Il calcio visto da Venere e la scoperta di Dante con le letture di Viola Graziosi sotto la conduzione di Tommaso Pellizzari, dal titolo Dante Italia. A scoprire Dino Buzzati ci guida invece Gioele Dix dialogando con Lorenzo Viganò in Una voce nel deserto (dei Tartari).

Ugualmente variegate sono le proposte teatrali che vedono convivere linguaggi molto differenti. Ci sono pièce che rivedono il classico, come Alla festa di Romeo e Giulietta (10 settembre, nella foto); altre che traggono ispirazione da un classico come La sagra della primavera di Stravinskij guardata però con uno spirito sarcastico: è il caso di Right (12 settembre, ore 16), mentre è un riappropriarsi dei madrigali di Monteverdi per raccontare il presente con Figli di un Dio ubriaco (12 settembre, ore 20:30, nella foto di Donato Aquaro). Una contemporaneità vista in modo differente è protagonista di Arturo (13 settembre) e Les miserables (14 settembre). Una  atmosfera fiabesca con finale inatteso caratterizza La lucina (16 settembre), Mentre è legata a un fatto scientifico, come la perdita di neuroni già subito dopo la nascita, Dall’altra parte 2+2=? (11 settembre). Una pièce ha avuto il debutto a Barcellona in spagnolo (Il Bambolo, 15 settembre); mentre Leviatano è ispirato a un fatto di cronaca avvenuto a Pittsburgh (17 settembre, nella foto di Michele Galluccio). Tra il comico, l’inquietante e il surreale è l’incontro in una stazione di radiotaxi al centro di Taxi light Vigil (18 settembre).

A completare il programma, l’incontro con gli autori il 16 settembre e la cerimonia di assegnazione della quarta edizione del Premio Carlo Annoni (12 settembre).

Tramedautore
Tramedautore

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
ore
ore

Mailing List