Teatro Arcimboldi 2021-2022 tutto quanto fa spettacolo e oltre
Venerdì 2 Luglio 2021

Teatro Arcimboldi 2021-2022 tutto quanto fa spettacolo e oltre

Come una casa sempre aperta con la nuova gestione ShowBees

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

L’acronimo è significativo e ha più interpretazioni. TAM sta per Teatro Arcimboldi Milano, ma anche teatro, arte, musica, senza dimenticare la danza. L’intenzione di ShowBees, che ne ha preso la gestione per i prossimi 6 anni, è di farne una «casa» sempre aperta per soddisfare ogni interesse e rispondere a ogni desiderio, come ricorda Gianmario Longoni direttore artistico (ex Smeraldo e Ciak) insieme all’amministratore Marzia Ginocchio (nella foto). Tutto questo anche con la collaborazione dei tanti e qualificati partner. Tra questi, il Gruppo 24 ore, nuovo vicino, dopo il trasferimento della sede, con cui verranno organizzati eventi e progetti culturali, come avverrà anche in seguito all’accordo con un altro vicino, l’Università Bicocca.

Seguendo l’acronimo, la stagione legata allo spettacolo teatrale conta un gran numero di titoli, che attraversano tutti i generi, dalla prosa al musical, dal recital all’opera, dal balletto al one-man show. Tra i tanti titoli in cartellone troviamo per il musical Ghost, Rocky Horror Show, Jesus Christ Superstar in scena nel periodo natalizio, Legally Blonde novità direttamente da Broadway, la Divina Commedia, Casanova opera pop di Red Canzian che arriva a Milano dopo il debutto a Venezia e a marzo Notre Dame de Paris (nella foto). Per gli one man show in stagione troviamo Enrico Brignano che apre dal 21 settembre, un divo americano come John Malkovich il 3 dicembre, Arturo Bracchetti dal 21 gennaio con Solo, mentre per la danza Sergei Polunin porterà Rasputin i primi due giorni di febbraio 2022. Altre eccellenze sono attese per la danza, come Open di Daniel Ezralow, la Parsons Dance. A completare il panorama della danza, grazie ai tanti partner che hanno aderito al progetto, troviamo il Balletto di Milano con Carmen e lo Schiaccianoci, l’Accademia ucraina di balletto. Un grande ritorno è quello del Teatro alla Scala di nuovo sul palco del teatro che era stato costruito apposta per ospitare opere nel periodo in cui la Scala era in ristrutturazione. Per quest’anno sono previste le date dal 29 al 31 ottobre con il corpo di ballo del Teatro alla Scala che porta il Don Chisciotte. Con la responsabilità artistica di Sabino Lenoci torna anche la lirica con due delle opere che compongono il Trittico di Puccini, Gianni Schicchi e Suor Angelica il 14 ottobre con la direzione musicale di Beatrice Venezi. Mentre grazie all’accordo con il Teatro Carlo Felice di Genova sono previste alcune opere con la scenografia di Lele Luzzati - prima tra queste Elisir d’amore di Donizetti -, che si avvalgono di quello che è il palcoscenico più grande d’Italia.

Ugualmente numerosi si annunciano gli appuntamenti musicali con grandi artisti del panorama italiano e anche una data, il 25 febbraio 2022, con Jack Savoretti. Gli artisti troveranno dei camerini totalmente rinnovati in nome del comfort massimo: 17 curati da altrettanti studi milanesi, grazie al progetto Vietato l’ingresso. All’ospitalità dei grandi artisti si affianca la formazione, grazie alla Scuola del teatro musicale STM.

 Per l’arte, che abbraccia architettura, design, fotografia, è allo studio la realizzazione di uno spazio espositivo di 600 mq nel cuore più recondito del teatro, all’interno del backstage.

Una casa sempre aperta. Così la domenica mattina sono previsti gli aperitivi musicali: sono alle 11 e si concludono con l’aperitivo con gli artisti. È invece un vero ristorante con prezzi accessibili e uno chef stellato quello aperto da settembre con affaccio sul giardino. Sarà aperto sette giorni su sette, da mezzogiorno a dopo teatro, con la firma di Tommaso Arrigoni, lo chef stellato conosciuto a Milano per il ristorante Innocenti Evasioni. Non mancherà comunque nemmeno un punto Sushi in occasione degli spettacoli. Che nel cartellone comprendono anche la sezione stand up comedy sotto la responsabilità di Paolo de Toma che ha già segnato l’appuntamento con la comicità inglese il 29 giugno 2022 con John Cleese per la prima volta in Italia come Jimmy Carr il 6 luglio 2022.

Non mancherà nemmeno un grande omaggio a Franco Battiato: sarà un evento musicale, il 14 marzo 2022 portato dalla Orchestra Filarmonica Italiana.

Ai tanti spettacoli programmati e alle tante iniziative corrisponde anche l’occupazione di tanti spazi finora inutilizzati: così è in programma un bookshop all’interno dei foyer, mentre un grande giardino esalta l’anima green del teatro, attento all’utilizzo di fonti rinnovabili.

Arcimboldi
Arcimboldi
Arcimboldi

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
ore
ore

Mailing List