Spazio Tertulliano stagione teatrale 2018/2019
Lunedì 1 Ottobre 2018

Spazio Tertulliano stagione teatrale 2018/2019

Sport, musica, drammaturgia italiana, avvenimenti di rilievo per la stagione studiata da Giuseppe Scordio

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Lo sport è tra i protagonisti della stagione teatrale 2018/2019 dello Spazio Tertulliano a Milano. Dal 29 novembre al 22 dicembre il festival Fuorigioco con 6 spettacoli racconterà sport  e campioni differenti. Il calcio sotto aspetti diversi è in scena con Mi voleva la Juve con Giuseppe Scordio con la regia di Gianfelice Facchetti, autore anche del testo, e con Una questione di cuore, che, con la regia di Alberto Oliva, è un omaggio alla memoria di Davide Astori, glorioso capitano della Fiorentina, scomparso all’improvviso a marzo il giorno prima di un’importante sfida del campionato di serie A. Si parlerà di sport con Rivincita di Rudi Ghedini, di ciclismo con Dino Buzzati al giro d'Italia, di formula uno con Suite 200 l'ultima notte di Ayrton Senna, di boxe con Fino all'ultimo round con Giuseppe Scordio anche regista per raccontare la storia di Giacobbe Fragomeni dall'infanzia difficile nel quartiere Stadera di Milano alle vittorie sul ring.

Altri appuntamenti importanti saranno con la musica in tutte le sue declinazioni.Dal 21 ottobre al 9 giugno Città Sonora – Sound- festival permanente-art a cura di Claudio Chianura sarà l’appuntamento della domenica, una al mese.

Con il titolo pieno di auspici Va tutto bene, titolo anche dello spettacolo con Vanessa Korn, Dario Merlini, Alice Francesca Redini, Umberto Terruso, Fabio Zulli (8-12 maggio), la stagione comprende una dozzina di spettacoli di drammaturgia contemporanea firmati da autori non famosi per parlare dei sogni dei giovani. Ad esempio alla ricerca della verità, come il primo spettacolo che apre la stagione dal 4 al 7 ottobre. È Il coraggio della verità di e con Martino Corti, piacevole ritorno in apertura di stagione. Lo spettacolo nasce dall'incontro tra parole e musica e vede in scena Martino tra monologhi, una chitarra, un piano.

In coincidenza con Halloween è Strega cum laude di e con Paola Giacometti e Margó Volo, che dal 31 ottobre all'11 novembre parlerà di streghe con toni umoristici, partendo dalla caccia alle streghe e relativo processo di Triora, nella località ligure tra il 1587 e il 1589.

Si rifà a un fatto storico, seppure più recente, Non siamo in pericolo (17-20 gennaio). Al centro dello spettacolo è la storia di Stanislav Evgrafovi? Petrov, il militare sovietico che il 26 settembre 1983 identificò come falso un allarme missilistico prendendo la decisione di non rispondere, evitando così il probabile scoppio di un conflitto nucleare mondiale.

Nel corso della stagione messa a punto da Giuseppe Scordio si parlerà di immigrazione con Je suis la mer di e con Vanessa Korn (15-17 novembre); di difficoltà di coppia con Il Peggio (31 gennaio-2 febbraio); di adolescenza con Non su questa terra (7-10.2); di paura della sconfitta con Tempi Maturi (14-17); di rivincite aldilà dell’età con Non è mai troppo tardi per cominciare a fumare (21-24.2); di adozione con M.A.D. Mamme Adottive Disperate liberamente ispirato all’omonimo libro di Mariagrazia La Rosa, testo di Tobia Rossi con Paola Giacometti, Dominique Evoli e Margó Volo (7-10 marzo).

Alcuni spettacoli avranno toni cinici (Friendzone 2 dal 16 al 19 maggio) o frizzanti (Kitsch & Tonic - Una commedia liscia gasata frizzante, 25-27.1) o con richiami ai sonetti di Shakespeare come lo spettacolo che chiude la stagione, Banana Split dal 23 al 26 maggio.

Spazio Tertulliano stagione teatrale 2018/2019

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Domenica 19 Maggio 2019 ore 18:32:49
#GF16: le anticipazioni di lunedì 20 maggio 👇 https://t.co/8S4zmJRkZB @GrandeFratello @carmelitadurso https://t.co/TRe0ospCMz
Domenica 19 Maggio 2019 ore 12:24:32
Eliana Michelazzo, agente di Pamela Prati, cambia ancora versione e si confessa a #noneladurso, in un lungo sfogo c… https://t.co/QQ4wkaAiMz

Mailing List