Sophie Turner
Domenica 17 Novembre 2013

Sophie Turner

Si racconta al Festival di Roma

Cristian Pedrazzini e Antonio Galluzzo
scarica l'articolo in formato pdf

Debutta al cinema, nella ghost story dai toni noir Another me, della regista catalana Isabelle Coixet, in prima mondiale in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma. Nel cast, fra gli altri, anche Rhys Ifans, Claire Forlani, Jonathan Rhys Meyers, Gregg Sulkin e Geraldine Chaplin. ''E' stata una delle esperienze piu' entusiasmanti per me finora recitare con questa fantastica regista e con tutto il gruppo di lavoro. Essendo molti meno sul set rispetto a una produzione come Il trono di spade si possono stringere legami piu' profondi - spiega. "Avevo bisogno di liberarmi per un po' dei toni cupi della serie ed e' stato un sollievo poter recitare per una volta in jeans e maglietta''. Nel film, Sophie  è Fay, un'adolescente introversa, appassionata di fotografia e recitazione che si confronta con un padre ammalato di sclerosi multipla (Rhys Ifans) e una madre (Claire Forlani) che ha iniziato una relazione extraconiugale. A complicare ulteriormente la vita della ragazza e' la sensazione sempre piu' forte che una presenza minacciosa la segua e a volte si sostituisca a lei. La storia e' tratta dal romanzo per ragazzi Another Me (2003) di Cathy MacPhail: ''Appena ho letto il libro, quattro anni fa, ho pensato potesse diventare un film. la storia mi ha colpito molto, sia perche' ho una figlia adolescente, sia perche' mi ha ricordato delle cose della mia adolescenza - spiega Isabel Coixet, autrice, fra gli altri, di Le cose che non ti ho mai detto e La vita segreta delle parole -. Il film parla soprattutto di come viviamo con i nostri fantasmi e con il nostro passato''. Sophie Turner, che ha debuttato come attrice a tre anni in teatro, ha amato dare volto a Fay '' C'era anche una scena nel film in cui facevo a botte, ma l'hanno tagliata. E' stato molto divertente girarla''. La giovane attrice si ritrova in entrambi i ruoli, ma ''mi sento piu' vicino a Fay, qualche anno fa soprattutto, ero 'stramba' come lei''. Ad arricchire le similitudini con il personaggio c'e' anche una coincidenza personale: ''Come capita alla mamma di Fay, anche mia madre ha 'perso', quando sono nata, la mia gemella''. E' stressante per un'adolescente far parte di una grossa produzione come Il trono di spade?: ''No, mi diverto ancora molto. A volte sei un po' sotto pressione perche' leggi sui giornali delle cose scritte su di te che possono ferire, ma fa parte del 'pacchetto' e lo accetti... mi preoccupero' di piu' tra qualche anno, quando dovro' pagare il mutuo...'

Sophie Turner

Articoli Correlati

scopri tutto
  • Dal  Profondo
    Festival del Film di Roma 2013
    Domenica 17 Novembre 2013

    Dal Profondo

    Vince al Festival di Roma

  • Sophie Turner
    Festival del Film di Roma 2013
    Domenica 17 Novembre 2013

    Sophie Turner

    Si racconta al Festival di Roma

  • Marco Muller
    Festival del Film di Roma 2013
    Domenica 17 Novembre 2013

    Marco Muller

    Bilancio Positivo

  • Paolo del Brocco
    Festival del Film di Roma 2013
    Domenica 17 Novembre 2013

    Paolo del Brocco

    Prima volta per un film italiano

Sabato 11 Luglio 2020 ore 11:01:50
#UnaVocePerPadrePio con Flavio Insinna, Nino Frassica e Nathalie Guetta: sabato 11 luglio, in prima serata su… https://t.co/1xeJkZW6eH
Venerdì 10 Luglio 2020 ore 09:53:43
Katy Perry: #Smile è il nuovo singolo e il titolo dell'album in uscita il 14 agosto @katyperry https://t.co/zdAszAZCxg

Mailing List