Sogni, sesso e cuori infranti (Piccola Posta parla): in uscita in dvd e in sala da marzo
Mercoledì 6 Marzo 2019

Sogni, sesso e cuori infranti (Piccola Posta parla): in uscita in dvd e in sala da marzo

Antonio Galluzzo
scarica l'articolo in formato pdf

Arriva in DVD e in sala con una serie di proiezioni evento il nuovo film documentario di Gianfranco Giagni Sogni, sesso e cuori infranti (Piccola Posta parla), scritto da Silvana Mazzocchi e Patrizia Pistagnesi, letto e interpretato  con iconica partecipazione da Anna Foglietta, prodotto e distribuito da Istituto Luce Cinecittà. Un piccolo sorprendente spaccato di costume italiano e di storia della sessualità: il Paese visto dalle migliaia di lettere che le italiane scrissero tra gli anni ’50 e ’60 ai più importanti settimanali femminili dell’epoca. Una controstoria brillante, intima, divertente e insieme drammatica che getta una luce sulla società del tempo – l’Italia che si avvia alla modernità – e nel tempo del #MeToo una riflessione lucida e insieme di lucida ironia su decenni di equilibri e squilibri nei rapporti uomo-donna e nell’istituto familiare e matrimoniale.

Il film di Giagni esce ora in DVD e in contemporanea con una serie di proiezioni evento alla presenza degli autori. Si parte Mercoledì 20 marzo a Roma con la prima in ‘Cinema al MAXXI’, la manifestazione il cui programma è curato da Mario Sesti, e il 25 marzo al Cinema Lumière della Cineteca di Bologna. Altri appuntamenti si aggiungeranno in calendario.

SINOSSI

Dagli anni ‘50 fino ai ‘60 le varie rubriche di posta del cuore si moltiplicano sui periodici femminili diventando, insieme ai fotoromanzi e alla letteratura rosa, uno specchio della società reale.

Ed è così che le rubriche di lettere di Amica, Annabella, Harper’s Bazaar si popolano di ragazze madri, di mogli e madri sull’orlo di crisi di nervi, di riconciliazioni drammatiche e appassionate, ma anche di tentativi per non sfigurare al tempo del benessere.

La Contessa Clara insieme a Donna Letizia sono le registe di bon ton e consigliere sentimentali con esiti che oggi appaiono paradossali nel loro voler essere rassicuranti; ma anche, nel caso di Brunella Gasperini, cercando di dare una visione che va aldilà dell’Italietta di quegli anni. Quelle lettere e le relative risposte non solo fotografano una faccia della realtà, ma “dànno la linea” e ci vorrà del tempo prima che quella linea venga superata.

Foglietta

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Giovedì 23 Maggio 2019 ore 12:16:26
@levantecanta conquista il Forum di Assago, il 23 novembre con un concerto evento https://t.co/gr4gsEV8CL https://t.co/tLu4UT5BYZ
Giovedì 23 Maggio 2019 ore 12:01:57
Da venerdì 24 maggio fuori "Anaconda" il nuovo singolo di Leti in radio e digital store @bonshakara… https://t.co/xEzPkWOpEo

Mailing List