Renzo Rubino: Inarrestabile successo per la terza edizione di Porto Rubino
Lunedì 26 Luglio 2021

Renzo Rubino: Inarrestabile successo per la terza edizione di Porto Rubino

Cristian Pedrazzini
scarica l'articolo in formato pdf

Inarrestabile successo per la terza edizione di Porto Rubino, il suggestivo viaggio del cantautore pugliese Renzo Rubino tra i mari della Puglia. Quattro splendide venue, tre imbarcazioni, un palco galleggiante, un super cast per l’evento musicale che celebra il mare da proteggere, ispirazione per gli artisti, luogo di incontro e arricchimento unico nel suo genere.

“É stata un’edizione straordinaria, di sogni e fuochi d’artificio, abbiamo navigato dalla costa barese a Campomarino per fare un appello in musica sull’importanza dei nostri mari. Siamo al terzo anno e sono davvero soddisfatto del grande percorso di crescita di Porto Rubino. Tre anni fa a darmi l’idea sono stati due temi legati al mare: i porti chiusi e la sostenibilità. Ho pensato subito di dover fare qualcosa per la mia terra e ora sono più agguerrito che mai”  racconta Renzo Rubino.

Sono proprio la cura e l’attenzione verso queste tematiche che rendono Porto Rubino un non luogo dove nessuno è escluso. Non è un Festival di genere: non è indie, non è rock, non è pop, è Porto Rubino, un unicum senza limiti di tempo e spazio.

Ieri sera, al tramonto di Campomarino (TA), la grande festa finale: protagoniste le incredibili esibizioni di Mahmood, Francesco Bianconi, Giovanni Truppi, Margherita Vicario, Motta e del padrone di casa Renzo Rubino, accompagnate dagli interventi di Gino Castaldo. Tanti gli altri compagni di avventura del cantautore pugliese e gli ospiti d’eccezione: dalla prima tappa a Polignano a Mare (BA) con Vinicio Capossela, Micah P. Hinson e Molla, al magnifico porto di Castro Marina (LE) con Edoardo Bennato, Francesca Michielin, Fulminacci e Gigante, fino all’alba di Villanova (BR) con Michele Bravi e Roy Paci.

Molti degli artisti ospiti sono accompagnati dalla super all star resident band di Renzo Rubino, composta da Alessandro Asso Stefana, chitarre e banjo, Andrea Beninati, batteria (e cello), Andrea Libero Cito, violino, Fabrizio Convertini, basso, Mauro Ottolini, trombone e conchiglie, Roberto Esposito, piano.

Porto Rubino ha rafforzato ulteriormente il suo legame con il territorio pugliese dando la possibilità a tre giovani artisti locali  Molla, Gigante e Anna Rene’ – di aprire alcune tappe dell’evento, grazie ad un accordo con Regione Puglia, Puglia Sounds/Teatro Pubblico Pugliese e Puglia Promozione.

Anche quest’anno Porto Rubino diventerà un docu-film per Sky Arte, girato con il sostegno di ApuliaFilmCommission.

Porto_Rubino
Porto_Rubino
Porto_Rubino
Porto_Rubino
Porto_Rubino
  • Porto Rubino 2021

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto
ore
ore

Mailing List