Quattro cortometraggi video dal Teatro Fontana
Mercoledì 18 Novembre 2020

Quattro cortometraggi video dal Teatro Fontana

Sulla pagina facebook di Teatro Fontana il 19 e 26 novembre e il 3 e 10 dicembre

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

E’ studiata per la fruizione in video la nuova proposta del Teatro Fontana per questo periodo di chiusura dei teatri in seguito alle norme anti-covid. E’ Very shorts. La possibilità di un’isola, ideato da Marco Lorenzi ed Eleonora Diana e in programma sulla pagina facebook di Teatro Fontana il 19 e 26 novembre e il 3 e 10 dicembre 2020 alle ore 21.00.

«Tre autrici e un autore – anticipa Marco Lorenzi -, quattro script diversi, quattro attori, un regista e una videomaker sfidano il tempo nel tentativo di girare in una settimana quattro diverse creazioni video. Si tratta di quattro cortometraggi che partono da una domanda comune: "come viviamo oggi il rapporto tra outdoor e indoor, tra dentro e fuori, tra spazi aperti e spazi chiusi? E questo non vale solo per quanto riguarda una definizione banalmente "architettonica", ma un orizzonte più ampio, che ha a che fare con la nostra capacità di andare "fuori di noi", oltre noi, oggi, dopo l'esperienza che abbiamo vissuto pochi mesi fa e che continua ad aleggiare sopra le nostre teste».

Il progetto consiste in quattro cortometraggi che coinvolgono altrettanti drammaturghi legati a Milano sul tema del "rapporto tra indoor e outdoor", sul quartiere in cui il Teatro Fontana è nato e un luogo ideale. Al Teatro Fontana, ideale interno delle riprese si contrappongono gli esterni girati attraversando Milano. Interpreti sono Giuseppe Aceto, Stefano Braschi, Stefania Medri, Valeria Perdonò.

Il 19 novembre alle ore 21.00 è in programma Farmacia divina di Magdalena Barile che inizia con due strane sorelle che bussano alla saracinesca del teatro alla ricerca di una leggendaria acqua miracolosa.

Il 26 novembre alle ore 21.00 è la volta di Stanze di Caterina Filograno/La tacchineria con quattro monologhi di altrettanti personaggi chiusi nella claustrofobia della loro stanza.

Il 3 dicembre alle ore 21.00 si può vedere Di padre in figlio di Stefano Braschi/Elsinor, racconto in prima persona di un incontro fortuito, in un giorno qualunque in via Vallazze, a Milano.

A chiudere il progetto il 10 dicembre alle ore 21.00 è Dieci spanne di Francesca Garolla, con due uomini e due donne, che, in uno spazio chiuso, guardano fuori attraverso una sorta di botola.

very_shorts

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Domenica 29 Novembre 2020 ore 22:31:43
La discussione tra Elisabetta Gregoraci, Andrea Zelletta e Pierpaolo Pretelli in sauna #GFVIP https://t.co/ayMZ2ZuNkZ
Domenica 29 Novembre 2020 ore 21:54:15
Andrea Zelletta: “Mi sento escluso”. Pensando all’amicizia tra Enock e Pierpaolo, Andrea si sente messo un po’ da p… https://t.co/WQDHw3Bek8

Mailing List