Piccolo Teatro di Milano, stagione 2017/2018
Mercoledì 12 Aprile 2017

Piccolo Teatro di Milano, stagione 2017/2018

Molti testi contemporanei sia per le produzioni che per le ospitalità per una stagione di forte appeal, con lunghe teniture

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

«Se non ci fosse il Piccolo bisognerebbe inventarlo»: così commenta Giuseppe Sala, sindaco di Milano in occasione della presentazione della stagione 2017/2018 del Piccolo Teatro di Milano nelle sue tre sale. E aggiunge che tra Milano e il Piccolo c'è un comune sentire, fatto di internazionalità, spazio ai giovani, voglia di considerare anche la periferia.

A guidare l'impostazione di questa stagione, fa notare Sergio Escobar, sono l'autonomia e la responsabilità verso il pubblico e gli artisti che possono contare su un contesto solido di produzione. Così la stagione è caratterizzata da lunghe teniture - «unico teatro italiano a potere e dovere puntare su questo» -, che riguardano testi contemporanei: il contemporaneo diventa così repertorio. Questo appare evidente con l'annuncio delle riprese del Pinocchio di Latella, di cui i nostri lettori hanno potuto leggere la recensione a gennaio a firma di chi scrive queste note, di Bestie di scena di Emma Dante.

«Il classico relega l'attualità al rango di rumore di fondo, ma nello stesso tempo di questo rumore di fondo non può fare a meno»: le parole di Italo Calvino sono ispiratrici della stagione 2017/18. 

Tra i 17 titoli di produzione, nuovi e ripresi, ne troviamo sette di drammaturgia contemporanea. Dal 24 ottobre al 19 novembre al Teatro Studio Melato è in scena Uomini e no di Elio Vittorini con la regia di Carmelo Rifici e 30 attori («I miei attori» come li chiama Rifici in quanto usciti dalla scuola da lui diretta) per raccontare la Milano dei partigiani. Ugualmente con 24 repliche, al Piccolo Teatro Grassi dal 21 novembre è Fine pena: ora con la regia di Mauro Avogadro, che racconta il rapporto epistolare tra un giudice e un ergastolano. Da Sigmund Freud, dopo un lavoro che lo ha impegnato per anni perché commenta che non era facile ridurre questo testo scientifico a dimensione teatrale, Stefano Massini ha tratto L'interpretazione dei sogni, che sarà in scena allo Strehler dal 23 gennaio per 42 repliche con la regia di Federico Tiezzi e attori di generazioni diverse, impegnati in uno spettacolo di circa tre ore. E ancora, Il teatro comico, che Goldoni stesso considerava una guida a tutte le sue commedie, al Teatro Grassi con la regia di Roberto Latini; la ripresa di Medea secondo la regia di Luca Ronconi fatta per Franco Branciaroli che spiega «che è nei panni di un uomo che recita una parte femminile».

L’internazionalità, altro punto forte del Piccolo, si potrà vedere nell'autunno 2018 con La tragedia del vendicatore secondo la regia di Declan Donnellan che lavorerà con attori italiani.

La prossima stagione 2017/18 arriveranno anche altri spettacoli in lingua originale, come Il giardino dei ciliegi diretto da Lev Dodin; le sei installazioni al teatro studio Nachlass dei Rimini Protokoll. 

Grandi protagonisti e titoli di forte appeal anche tra le ospitalità italiane. Particolarmente attesi risultano Copenaghen, che torna al Teatro Grassi con gli stessi interpreti applauditi nell'ottobre 2001, Umberto Orsini, Massimo Popolizio, Giuliana Lojodice. Il testo di Frayn, ben diverso dal suo famosissimo Rumori fuori scena, sarà dal 3 al 22 aprile 2018, mentre a maggio al Teatro Studio sarà Santa estasi di Latella, premiato con l'Ubu come tutto il cast. Gli otto spettacoli che costituiscono il progetto saranno in scena suddivisi in due serate dal 17 al 27 maggio. Ancora tra le ospitalità Le serve di Genet; La classe operaia va in paradiso dal film di Elio Petri; Stabat Mater di Tarantino; 2  Eduardo come Il sindaco del rione Sanità diretto da Martone e Questi fantasmi con la regia di Marco Tullio Giordana.

A completamento della stagione il jazz, la danza con l'Accademia Teatro alla Scala e l'Aterballetto; Milano per Gaber

Piccolo Teatro di Milano, stagione 2017/2018
Piccolo
Piccolo

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Lunedì 26 Giugno 2017 ore 10:53:11
@ladygaga, l’abito da #BadRomance all’asta @LadyGagaitalyfc https://t.co/ebreodqR8F
Lunedì 26 Giugno 2017 ore 10:49:46
#HappyBirthdayArianaGrande 🎂🍾🎊🎉 @ArianaGrande https://t.co/0gGvNZUMAy

Mailing List