Mercoledì 11 Ottobre 2017

"Per amore e per" la famosa saga dell’autrice Laura L.C. Allori finalmente disponibile per tutti gli appassionati

Antonio Galluzzo
scarica l'articolo in formato pdf

Finalmente esce con l’edizione indipendente “Il Nido del Gheppio” la saga di Per Amore e per di Laura L.C. Allori. Sedici libri, di cui due, ancora in produzione e previsti per l’anno prossimo, che rivoluzionano il fantasy classico e urban – contemporaneo.

Nella lotta tra bene e male, di matrice cristiana, s’inserisce la contrastata storia d’amore dei protagonisti e dei personaggi che ruotano loro attorno, in un connubio di arti: musica, danza, letteratura e storia dell’arte. Non è una saga concepita per essere letta di seguito ma iniziata si resta ammaliati. Non è un fantasy canonico né un cristiano evangelizzatore, anzi, il viaggio della storia dei protagonisti che li vede crescere, maturare, invecchiare, soprattutto, amare e combattere è un viaggio della fede che da quella bigotta e obbligata delle convenzioni, diventa quella libera e mossa solo dall’amore. È il fantasy cristiano più ateo che sia mai stato scritto (S.D.) e al contempo la più grande storia d’amore che si possa concepire in un libro, perché non è solo l’amore tra due persone ma l’Amore per l’arte (B.C.). Così Javier e Madleine, assieme agli altri personaggi, vivono vite reali e lottano per amore e per… sta ai lettori scoprire cosa.

La saga parla molto della sua autrice, più autobiografica delle sue stesse biografie (Gesù non abita più qui ed. Il nido del Gheppio 2016. Il sorriso del Greco, ed. Il nido del Gheppio 2017o di personaggi creati in parte a sua immagine come il noir con il commissario Lara Lalli (ed. indipendenti 2007-2017). In ogni personaggio c’è qualcosa di lei, nel bene o nel male, e il viaggio, tipico di ogni fantasy che si rispetti, è quello della vita di un’artista e della sua fede, non perduta ma trasformata, liberata. Il linguaggio è immediato, veloce, in un presente storico azzardato ma efficace. Sembra scritto per la fiction ma al contempo c’è un gioco di parole nel citare luoghi e situazioni che riporta alla narrazione classica ma mai convenzionale. I personaggi hanno delle caratteristiche uniche e individuabili, tanto da riconoscerli per la loro psicologia curata in ogni minimo dettaglio. L’autrice si permette anche degli omaggi, dei camei autorizzati ufficialmente in una sorta di crossover o meglio, omaggio letterario ad altri grandi della letteratura, del cinema e dell’arte.

Allori
Allori

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto
Domenica 17 Dicembre 2017 ore 11:49:53
Ancora un ottimo risultato di audience per la puntata di “Amici” che ieri ha registrato una share del 18.59 % pari… https://t.co/QCZoEGhNzo
Sabato 16 Dicembre 2017 ore 17:01:53
Prosegue la gara di inediti tra i cantanti della scuola di “Amici”, a partire da venerdì 15 dicembre, sono finalmen… https://t.co/Zk2rnnpRY1

Mailing List