Numa e l’energia positiva in “L'Amore non riposa”
Giovedì 17 Giugno 2021

Numa e l’energia positiva in “L'Amore non riposa”

Cristian Pedrazzini
scarica l'articolo in formato pdf

NUMA, definita la cantante del self empowerment, è un’artista poliedrica ed eclettica impegnata in attività umanitarie ed animaliste. Cantante, autrice, produttrice e direttrice artistica, ha pubblicato svariati singoli musicali di successo, (in italiano, spagnolo ed inglese) e, in unione al messaggio del “pensiero positivo”, promuove la sua musica in tutto il mondo.  Numerose le sue collaborazioni in produzioni musicali, italiane ed internazionali, per artisti del calibro di Adriano Celentano, Renato Zero, Pino Daniele, George Michael, Trevor Horn, Geoff Westley, Alan Clark (tastierista dei Dire Straits) e molte altre. Nel 2020 è produttrice esecutiva del terzo volume del nuovo album di Renato Zero Zerosettanta, già disco d’oro e co-autrice insieme a Phil Palmer del singolo L’angelo ferito.

L’amore non riposa è il nuovo singolo di NUMA, che conferma il suo stile e la sua missione rivolta alla crescita personale, alla forza interiore, all’incoraggiamento e alla totale fiducia nelle risorse umane. Promotrice di aggregazione e fratellanza, sostiene un principio etico ed ecologico rivolto alla protezione del pianeta, della natura e di tutte le creature che lo abitano.

Di religione Buddista, attraverso lo strumento straordinario della musica, ha creato un suo stile e metodo per trasmettere energia, infondere consapevolezza al proprio innato potenziale e accrescere “il pensiero positivo”.

Cosa rappresenta la musica per te?
La musica per me è un mezzo di guarigione. Una domanda così mi spiazza e mi provoca tantissime emozioni: è un veicolo di gioia, espressività, che mi fa sentire viva. Può essere, infatti, un mezzo potentissimo di guarigione entrando nella vita in modo subliminale; per questa ragione è importante scegliere cosa ascoltare e, come creativi, capire su che tipo di frequenze vogliamo sintonizzarci. Rappresenta per me gioia, libertà, fratellanza, amore ma anche tanta responsabilità. La definisco l’esperanto del mondo, col suo potere di aggregazione fortissima, è come una lingua universale che viene compresa da tutti.

Quando hai capito quale ruolo avrebbe avuto?
Appena nata, credo. Ero ancora bambina quando mi sono resa conto, di come i testi delle canzoni permeassero la nostra vita. Andare a scuola era un optional, la mia occupazione era solo fare musica. Il saggio della scuola era il mio lavoro, mai stato un hobby, ma una ragione di vita. Ho cominciato a tredici quattordici anni a scrivere testi, che erano già orientati a parlare di libertà, profonda, interiore. Mi rivolgevo ai miei coetanei, incitandoli ad aprire le gabbie, da dentro. Avevo già in testa la convinzione che a limitarci, non fossero gli altri, ma noi stessi. Dobbiamo, spalancare, abbattere le mura della nostra prigione interiore, l’unica vera gabbia che ci impedisce di essere liberi.

NUMA, sei definita la cantante del self empowerment
Questa è la spinta, per realizzare appieno la mia vita e un dono da condividere. E’ di fondamentale importanza, riconoscere il proprio valore, con la consapevolezza di avere potere sulla nostra vita e la sua sacralità. La mia è una missione, non voglio pensare che sia solo un passaggio ma una vita che si possa offrire ad altre vite. Nutrire noi stessi e gli altri, questo è il mio obiettivo. Perché nutrire? Perché è importante incrementare le nostre innate capacità, espandendole al cento per cento. Partendo dal presupposto di avere un sé superiore dentro di noi e riconoscendone l’importanza, possiamo creare un’onda positiva che contamina anche la vita degli altri. È sbagliato pensare che ci sia separazione tra gli esseri; questa è illusoria e ci spinge ad atti egoistici, pensando che chiudendo una porta si possa essere lontani da tutto e da tutti, difendendosi dall’energia negativa o positiva. In realtà è come una telefonata, che arriva simultaneamente anche in Cina: l’energia si trasmette allo stesso modo. Siamo tutti connessi. Come spiega molto bene il buddismo che pratico da più di venticinque anni, non è colpa, ma responsabilità. Noi abbiamo co responsabilità in ogni accadimento della nostra vita, anche quelli più imprevedibili. Se io vivo nel senso di colpa, immeritevolezza, rabbia, frustrazione creo dentro di me uno stato vitale così basso e conflittuale, che attraggo nella mia vita accadimenti che vibrano con la stessa frequenza, incidenti, malattia, incontri spiacevoli.

Per il video hai scelto il Salento e Roma alle prime luci dell’alba. Vera protagonista è la luce. Quanto è importante questa solarità, questa energia che c’è sempre nella tua musica?
La luce la ricerco sempre. Spesso i miei video sono girati, per questa ragione all’alba o al tramonto. Mi piace raccontarla e mostrarla. Anche questo fa cantare l’anima delle persone. Ricordo sempre che ci sono cose che bisogna scegliere. Io determino e scelgo la luce e il sole. Ho imparato a prendermi la responsabilità di scegliere il sorriso e la luce sempre e comunque, mettendomi nella direzione giusta. Io devo scegliere di indossare il mio sorriso e con la mia positività, brandire le tenebre. Siamo noi la nostra bussola, la nostra lanterna che orienta e illumina la nostra vita.

La vita, però, non sempre è luce…
A me è successo di tutto, la mia vita è stata anche buio. Mi sono chiesta: Quale parte di me non si ama al punto di permettere a persone crudeli, ad accadimenti terribili di entrarvi? Ad un certo punto ho scelto l’amore, per me e la vita, dandole fiducia, ritenendola amica e non nemica. Ho preso atto del fatto che non mi amavo. Mi sono cercata, ritrovata e innamorata di me. Ho scelto di ripartire da me, trasformando i miei limiti e cambiando il mio destino.

Il tuo ultimo singoloL’Amore non riposa, esprime tutta la forza inesauribile, l’energia rigeneratrice ed instancabile dell’amore…
L’amore è una forza inesauribile che permea la vita in tutte le sue forme. L’amore non si ferma mai, non ha bisogno come noi di mettersi in stand by, non conosce limitazione di colore, religione, politica. L’amore è tale, solo se incondizionato (se è condizionato, lo confondiamo con l’amore, ma amore non è). Cantarlo è un privilegio: immagino ognuno di noi sia un fiore che ha solo bisogno di sbocciare con una piccola goccia di pioggia, io vorrei essere quella goccia lì. Un toc toc su una porta che si aprirà. Immagino che la mia musica possa essere come una nocciolina di super Pippo che trasforma ogni uomo e donna comune nel super uomo o super donna che ancora non sa di essere. L’amore non riposa è il motore della vita, guarigione delle ferite e antidoto alle paure.Questo brano ci ricorda che il cambiamento è una grande opportunità di crescita. L’amore ci rende liberi e ci dà sempre una nuova possibilità. Ci apre le porte del futuro e ci fa sentire uniti, sconfigge la solitudine e ci dona il sorriso.
L’amore che non riposa non conosce età né barriere, ci permea e ci sostiene sempre; è il dono più grande che possiamo ricevere, basta solo farlo entrare accogliendolo in noi.

ph: Milena Esposito

Numa
Numa
  • NUMA - L'amore non riposa [Official Video]
ore
ore

Mailing List