Momenti di storia controcorrente raccontati online da Paolo Colombo
Lunedì 15 Marzo 2021

Momenti di storia controcorrente raccontati online da Paolo Colombo

Dal Teatro Carcano di Milano da lunedì 15 marzo

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Ci sono momenti di storia che i libri di scuola non considerano: ce li racconta Paolo Colombo dal 15 marzo e per tre lunedì, proseguendo online quegli appuntamenti di successo che nelle stagioni dal vivo avevano conquistato il pubblico al Teatro Carcano di Milano. Sono tre avvincenti “assaggi” online degli history telling previsti per la stagione 2020/2021, proposti dal professore ordinario di Storia delle istituzioni politiche presso l’Università Cattolica a Milano, dove insegna anche Storia contemporanea, in grado di parlare di storia catturando l’attenzione degli spettatori. Quelle che ci racconta sono Storie definite «controcorrente», perché, come si spiega nella presentazione, «soprattutto oggi serve infatti pensare con la propria testa, recuperare la capacità di dire “no” a ciò che non ci sembra giusto, tornare ad ascoltare storie dimenticate e diverse».

Lunedì 15 marzo 2021 alle ore 20.30 Paolo Colombo parla di “Cos’altro vi serve da queste vite? Il Congo: lo sfruttamento del ‘continente nero’”, affrontando temi come modelli bianchi, sfruttamento, interessi economici. Lunedì 29 marzo 2021 alle ore 20.30 è la volta di “Born to be alive. Disco music e comunità gay negli anni ‘70” con cui Paolo Colombo racconta «un’altra storia che pochissimi - soprattutto fuori dagli Stati Uniti - conoscono: quella che negli anni ’70 lega tra loro la nascita della Disco Music e il coming out dei gay a livello sociale».

A chiudere il ciclo, lunedì 12 aprile 2021 alle ore 20.30, è “Gli Internati Militari Italiani: i soldati che dissero no al nazifascismo” di Paolo Colombo e Valentina Villa con Paolo Colombo e con i disegni di Michele Tranquillini, che racconta di più di 600 mila soldati italiani, che, fatti prigionieri dai tedeschi dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 e deportati rifiutarono di tornare in Italia per combattere per la neonata Repubblica Sociale di Mussolini.

Nella foto, Paolo Colombo tra le poltrone del Teatro Carcano avvolte nel cellophane in attesa di riaprire al pubblico.

Momenti di storia controcorrente raccontati online da Paolo Colombo

Articoli Correlati

scopri tutto
Martedì 13 Aprile 2021 ore 17:07:04
#MaurizioCostanzoShow Tommaso Zorzi e Francesco Oppini cantano "Your Song" al Maurizio Costanzo Show https://t.co/mCkvyQWkR1
Martedì 13 Aprile 2021 ore 16:22:37
#MaurizioCostanzoShow https://t.co/3BNmC7qT2f

Mailing List