Lingua Madre per parlare online di linguaggio, corpo, rito
Venerdì 12 Marzo 2021

Lingua Madre per parlare online di linguaggio, corpo, rito

Dal Lac di Lugano un progetto kolossal dal 13 marzo fino al 27 maggio

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Un progetto kolossal che il lockdown ha stimolato. È Lingua Madre – capsule per il futuro, ideato da Carmelo Rifici direttore artistico del Lac di Lugano e da Paola Tripoli, direttrice artistica del FIT Festival.

Non è la semplice riproposizione online di quanto altrimenti verrebbe proposto dal vivo, ma è un articolato approfondimento di stampo culturale sui temi del linguaggio, del corpo, del rito. Il progetto tocca più settori e più linguaggi espressivi e in 5 mesi di lavoro ha coinvolto tutto il team del Lac e un gran numero di artisti, diventando così una Factory. Per raggiungere un pubblico che va anche oltre i confini del Canton Ticino si articola in diversi momenti, dal 13 marzo fino al 27 maggio con possibilità di accedervi gratuitamente (ma sono comunque possibili delle donazioni per sostenere il lavoro del Lac) anche oltre il primo giorno di uscita online.

Il progetto Lingua Madre si articola intorno ad alcuni focus, come lo sviluppo del linguaggio in questo periodo in cui siamo perennemente connessi, il nostro corpo di cui la pandemia ha mostrato fragilità e debolezza, l’annullamento dei riti, a cominciare dal teatro immaginato come pericoloso e di conseguenza annullato. Sono temi che vengono approfonditi utilizzando più linguaggi e guardando anche a come tutto questo si ripercuote sul futuro.

In tutto sono una ventina di produzioni articolate in due o tre episodi a settimana, che si sviluppano in video artistici, momenti da ascoltare con i paesaggi sonori che diventano per gli spettatori delle vere esperienze, testi, documentari, film, narrazioni di zone in pericolo, conferenze. Tra i tanti momenti è previsto un corso di persuasione, che, parlando del linguaggio come elemento manipolatorio, ci svela i meccanismi di persuasione attraverso il linguaggio. Lo fa con 15 pillole da sabato 15 maggio. Nel progetto sono presenti dei documentari sui vari temi. Tra questi uno incentrato sul tema dell’utopia a partire dall’esperienza del Monte Verità e un altro di Tindaro Granata, che, partendo dai Comizi d’amore di Pasolini, interroga i giovani di Lugano mettendo a confronto il passato con l’oggi attraverso il cellulare e Tik Tok.

Un’altra sezione legata al testo affronta il potere dell’intelligenza artificiale e parla della lettura non sequenziale come avviene sul web.

Con una durata limitata si potranno vedere due film con il racconto dei ragazzi che fanno parkour sulla Striscia di Gaza come metafora della loro voglia di libertà.

Un’altra sezione affronta il pericolo che si può generare nel web o parla di come in Sudafrica gli idiomi minoritari diventano azione politica. A integrare il progetto sono quattro conferenze dal 27 marzo su temi come l’intelligenza artificiale, la filosofia, i nuovi linguaggi nella generazione Z.

L’apertura, sabato 13 marzo 2021, è con Poesie anatomiche del corpus Video artistici, che prevede nove brevi liriche poetiche. Dopo il film Aurora, il sabato successivo è la volta di Ci guardano – prontuario di un innocente (nelle due foto), ideato, scritto e diretto da Carmelo Rifici con gli allievi della Scuola di Teatro Luca Ronconi, con dieci monologhi che rievocano personaggi mitici o realmente esistiti suggeriti dal tema del capro espiatorio. I 4 sabati successivi sono previsti altrettanti capitoli di Analisi Logica, che ripercorrono con sguardo critico le parti fondanti della sintassi: Soggetto, Predicato, Le Cose. Tra le Creazioni sonore troviamo, mercoledì 7 aprile, Before The Revolution – Remix, in cui chi ascolta potrà interagire grazie al web e SMS (nella foto). Nella stessa sezione, il 28 aprile, Carmelo Rifici propone il Prometeo Incatenato di Eschilo riletto in versione sonora. E ancora, tanti altri momenti differenti, tutti da scoprire sul sito www.luganolac.ch/lingua-madre.

Lac
Lac

Articoli Correlati

scopri tutto
Martedì 13 Aprile 2021 ore 17:07:04
#MaurizioCostanzoShow Tommaso Zorzi e Francesco Oppini cantano "Your Song" al Maurizio Costanzo Show https://t.co/mCkvyQWkR1
Martedì 13 Aprile 2021 ore 16:22:37
#MaurizioCostanzoShow https://t.co/3BNmC7qT2f

Mailing List