Leonardo La macchina dell'immaginazione a Milano a Palazzo Reale
Sabato 27 Aprile 2019

Leonardo La macchina dell'immaginazione a Milano a Palazzo Reale

La mostra interattiva fino al 14 luglio celebra il multiforme genio di Leonardo nel 500° dalla sua morte

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Leonardo, genio multiforme. Così la mostra che a Milano celebra i 500 anni dalla sua morte ha ugualmente più sfaccettature. Intitolata Leonardo La macchina dell'immaginazione è in programma a Milano a Palazzo Reale dal 19 aprile al 14 luglio 2019 realizzata da Studio Azzurro. Di Leonardo esamina più aspetti, come le parole scritte e i disegni, studi preparatori di altri lavori, le macchine, i grandi quadri. Anche al pubblico offre la possibilità di approcci differenti, perché si possono leggere delle frasi tratte dai suoi scritti, si possono vedere le immagini che riproducono i quadri più famosi, ma anche i disegni e le macchine realizzate su sua indicazione, ed è possibile guardare, leggere, ma anche, grazie a dei dispositivi audio collegati, si possono scegliere delle parole e dei temi che portano a visioni completate da frasi leonardesche. Come è possibile illuminare dei particolari. Si tratta infatti di sette videoinstallazioni, di cui cinque interattive, che coinvolgono il pubblico invogliandolo a collegamenti tra i tempi di Leonardo e i nostri.

«I diari, gli appunti, i disegni – commenta Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano - si trasformano in racconto della molteplicità del suo lavoro, negli ambiti specifici di analisi e esecuzione da lui affrontati: natura, città, macchine di pace, e di guerra, studi anatomici, pittura. Attraverso l’immersione visiva, ma anche la partecipazione interattiva, il visitatore ha l’opportunità di essere non solo osservatore ma anche protagonista di quella ‘esperienza’ che per Leonardo era ineludibile fondamento a qualsiasi riflessione teorica».

La mostra, offrendo una possibilità insolita di scoprire il multiforme genio di Leonardo, ne celebra il rapporto con Milano. Questa, come ricorda il sindaco di Milano Giuseppe Sala, è «la città che ebbe fiducia in lui, che ne riconobbe la grandezza, che gli aprì le maggiori opportunità. Come fa sempre Milano con tutti coloro che hanno fiducia nel lavoro e nel futuro. Ludovico il Moro chiama Leonardo a Milano nel 1482: vuole in città il migliore in campo ingegneristico, artistico e architettonico. Leonardo accetta e qui sviluppa, come mai farà altrove, i propri studi e le proprie geniali realizzazioni nei più diversi campi di applicazione».

Leonardo La macchina dell'immaginazione a Milano a Palazzo Reale

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto
Lunedì 20 Maggio 2019 ore 17:23:39
#TVOI: la semifinale in onda giovedì 30 maggio su @RaiDue @THEVOICE_ITALY @Simo_Ventura @_GigiDAlessio_ @THEREALGUE… https://t.co/YWmciQEVaQ
Lunedì 20 Maggio 2019 ore 16:47:00
@malikayane: al via il 26 giugno il tour estivo “Domino en plein air” https://t.co/0ubeDW5k9e https://t.co/O8L6CWC4Ub

Mailing List