Leonardo da Vinci secondo Vittorio Sgarbi
Giovedì 14 Marzo 2019

Leonardo da Vinci secondo Vittorio Sgarbi

Lo spettacolo con contorno di video e musiche sarà per sei giorni a Milano al Teatro Manzoni

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Vittorio Sgarbi non nasconde il suo sentimento: Leonardo da Vinci gli è antipatico. Nonostante questo però il grande artista prenderà vita attraverso le parole di Sgarbi in quella che è la terza tappa all'interno del Rinascimento, dopo le puntate dedicate a Caravaggio e a Michelangelo e prima di quella che, nella prossima stagione, vedrà protagonista Raffaello. Certo quella di Leonardo è una personalità molto varia, che, ammette Sgarbi, è difficile rendere divertente, perché non è un artista che possa dominare: da Leonardo si è dominati. Nei sei giorni di spettacolo in programma a Milano al Teatro Manzoni parlerà per l'80% di Leonardo pittore, l'arte in cui, secondo lui, più si è impegnato, perché la reputava sovrumana: per Leonardo la pittura diventa un modo per proseguire l'attività divina. Parlando di Leonardo ne sottolinea la caratteristica di grande disegnatore, ma pessimo scultore, al punto che il Cavallo che lui aveva progettato nel 1492 è stato alla fine recentemente realizzato dagli americani, che lo hanno poi regalato agli italiani. Parlando poi del Cenacolo sottolinea quella sfida sostenuta da Leonardo e, commenta, se ora l'opera è deteriorata la colpa non è del tempo, ma proprio di Leonardo e della tecnica da lui utilizzata per realizzarlo. Tanti saranno gli aspetti che verranno presi in esame da Sgarbi durante lo spettacolo. Ed è un tema che decisamente si presta a tanti esami: basta pensare alla Gioconda, a come è diventata altro, elemento di marketing e di pubblicità, vista e svista da tanti altri artisti a cominciare da Duchamp. Ed ecco che il manifesto dello spettacolo già dà un assaggio, presentando una Gioconda con gli occhiali e l'espressione di Sgarbi.

Le immagini si faranno parole attraverso Sgarbi, ma alle spalle sta il lavoro di tanti professionisti, che hanno reso possibile lo spettacolo. A cominciare dalla scenografia video realizzata da Tommaso Arosio e dalle musiche composte ed eseguite dal vivo da Valentino Corvino con una colonna sonora che coinvolgerà violino, viola, oud, elettronica. Per essere felice non fare quello che fanno gli altri: Sgarbi, prendendo a prestito le parole di Pasolini, lascia intuire che sarà uno spettacolo in grado di coinvolgere gli spettatori parlando di arte, dando vita a  Leonardo, senza dimenticare il nostro mondo quotidiano.

Leonardo
uno spettacolo di e con Vittorio Sgarbi
Musiche composte ed eseguite dal vivo da Valentino Corvino (Violino, viola, oud, elettronica)
Scenografia video di Tommaso Arosio
Messa in scena e allestimento Doppiosenso
Corvino Produzioni
a Milano al Teatro Manzoni dal 19 al 24 marzo 2019

Sgarbi

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Mercoledì 22 Maggio 2019 ore 17:05:20
@federicabbateof: il 31 maggio fuori il nuovo singolo “Camera con vista” feat. @fragolaofficial… https://t.co/0ZPlgZFCri
Mercoledì 22 Maggio 2019 ore 16:53:41
@exotago: quattro nuove date estive per “La Notte Chiama Tour” https://t.co/3tai0KPQ9V https://t.co/Xe86lIsNFa

Mailing List