“La scala” in scena al Teatro Martinitt di Milano: Chi scende, chi sale e chi scivola sui gradini sdrucciolevoli della vita
Sabato 18 Marzo 2017

“La scala” in scena al Teatro Martinitt di Milano: Chi scende, chi sale e chi scivola sui gradini sdrucciolevoli della vita

Cristian Pedrazzini
scarica l'articolo in formato pdf

Se da una parte ci sono gli amici, quelli veri s'intende, a cui si può confidare di tutto (anche le cose più riservate) e chiedere un aiuto o anche un sostegno morale, dall'altra non ci sono i nemici, ma ancora peggio: i falsi amici, cioè quelli che dicono di essere delle persone oneste ed affidabili ma che invece si dimostrano, col tempo, tutto il contrario.

"La scala" è un vero e proprio duello a sei, dal ritmo serratissimo, che si consuma durante un cocktail organizzato per festeggiare la ristrutturazione di un seminterrato al Nuovo Salario di cui hanno da poco preso possesso Mirko e Miriam. Con loro, una coppia di vecchi amici (Corrado e Terry) e un’altra coppia da poco conosciuta (Nicolò ed Elvi) che abita nello stesso palazzo. Fiore all’occhiello dell’approssimativo restyling, una scala che collega direttamente il seminterrato col marciapiede di fuori. Un estroso escamotage ideato per evitare, a chi debba entrare e uscire, complicati giri nel cortile esterno. 

Le tre coppie si comportano come se stessero a un ricevimento della regina Elisabetta: complimenti mirabolanti, mondanità al limite dell'enfasi, smancerie esagerate, finché una piccola scintilla incendia una polveriera di emozioni represse, offese e malintesi che risvegliano vecchi scheletri tenuti nascosti nell'armadio, antichi rancori che colgono l'occasione per riemergere e colpire duro.  La discussione degenera ben presto investendo valori e scelte personali. Ed è proprio dopo il primo tempo che la commedia si accende diventando comica e allo stesso tempo graffiante.  Non fa ridere, ma sorridere, analizzando le situazioni della vita reale partendo da quelle surreali perché, in questo caso, è proprio la scala a svolgere un ruolo determinante in questa guerra senza esclusione di colpi.

La prosecuzione, del tutto imprevedibile, degli eventi, ci trascina in un paradossale universo di sketch comici. Rapide sequenze che, partendo da frammenti di vita quotidiana classici, per non dire banali, ne ribaltano ogni parvenza logica o razionale. Come dire, dal "normale" alle estreme conseguenze dell'assurdo.

La scala come simbolo, la scala come elemento architettonico, la scala come collegamento fra i piani bassi e i piani alti, insomma una vera e propria protagonista illuminata dalla pirotecnia dei dissapori umani.

Commedia aspra quanto esilarante mette a nudo ciò che in qualche parte di noi quasi tutti siamo. Doppi e tripli, anche se sinceri. E dunque, spesso, come in questo caso, tremendamente comici con intelligenza ed originalità.

La Scala in scena al Teatro Martinitt fino al 2 aprile è una commedia di Giuseppe Manfridi, diretta da Michele La Ginestra e con Gabriele Carbotti, Andrea Dianetti, Fabrizio D’Alessio, Marina Marchione, Samantha Fantauzzi e Barbara Clara.

“La scala” in scena al Teatro Martinitt di Milano: Chi scende, chi sale e chi scivola sui gradini sdrucciolevoli della vita

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Domenica 28 Maggio 2017 ore 01:00:17
RT @AmiciUfficiale: Quanti RT per il vincitore di #Amici16 🏆🎉💪🏼 https://t.co/xZ2y8rQndo
Domenica 28 Maggio 2017 ore 00:53:14
#Andreas vince #amici16 #complimenti 👏🎉💪 https://t.co/2uA4XvV9Us

Mailing List