Il teatro celebrato sui francobolli
Lunedì 10 Settembre 2018

Il teatro celebrato sui francobolli

Attori famosi e spazi teatrali sui francobolli per festeggiare importanti anniversari in Inghilterra, Francia, Italia

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Il mondo del teatro è protagonista sui francobolli. Succede in Gran Bretagna, dove è stata appena emessa una serie di otto soggetti per celebrare i 200 anni dalla fondazione dell’Old Vic a Londra. Sono come un omaggio ad altrettanti attori che hanno calcato le scene o ancora il pubblico può applaudirli. Sono presenti con una tra le loro interpretazioni di maggior successo. Spesso sono drammi di Shakespeare, ulteriore omaggio a uno dei grandi nomi del teatro inglese (probabilmente, perché a periodicità fisse si accendono dispute sul luogo di nascita). Così nei francobolli inglesi possiamo vedere  Glenda Jackson nel l'interpretazione del 2016 del “Re Lear”, Albert Finney (“Amleto”, 1975), Judi Dench e John Stride (“Romeo e Giulietta”, 1960), Richard Burton (“Enrico V”, 1955) e ancora, Laurence Olivier in “Danza di morte”, proposta nel 1967, Maggie Smith (“Hedda Gabler”, 1970), Ralph Richardson e John Gielgud (“Terra di nessuno”, 1975), Sharon Benson (“Carmen Jones”, 1991). 

Una scelta molto vicina a questa è stata fatta in Francia. Qui dal 10 settembre è in distribuzione “Attrici, attori”. È un foglietto che raccoglie 4 francobolli da 1,20 euro ciascuno. Soggetti sono Sarah Bernhardt (1844-1923, qui in Ruy Blas di Victor Hugo) e i meno famosi nel nostro Paese François-Joseph Talma (1763-1826 visto nel ruolo di Nerone nel Britannicus di Racine), Rachel (Elisabeth Félix, 1821-1858, qui in Horace di Corneille) e Coquelin aîné (1841-1909, ritratto nel ruolo di Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand) presentati con i personaggi che hanno interpretato sulle scene della Comédie-française. Questa si vede sullo sfondo come cornice, raffigurata in una stampa della fine del XVII secolo.

In altri casi filatelici il tema teatro è stato trattato mettendo al centro il luogo stesso. Soprattutto in Italia. In occasione del settantesimo del Piccolo Teatro di Milano nel maggio 2017 è stato emesso un francobollo dedicato. Realizzato in 600 mila esemplari presenta una veduta esterna del Piccolo Teatro Strehler.  Appartiene alla serie tematica “Il Patrimonio artistico e culturale italiano”. Nell'ambito della stessa serie a maggio di quest'anno sono stati festeggiati i cento anni del Teatro Eliseo a Roma, che appare sul francobollo da 95 centesimi accanto al Piccolo Eliseo. 

Altro anniversario celebrato con un francobollo per il Marrucino di Chieti. Il teatro lirico, che ospita anche prosa, operette, musica sinfonica festeggia i 200 anni dalla fondazione l'11 maggio 1818.

Sul francobollo si vedono le balconate e il palcoscenico, con il sipario raffigurante l’opera realizzata nel 1875 dal pittore napoletano Giovanni Ponticelli dal titolo “Il trionfo sui dalmati partini di Asinio Pollione”.
(foto serie Francia e Inghilterra per gentile concessione di vaccarinews diretto da Fabio Bonacina)

francobolli
francobolli

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Lunedì 12 Novembre 2018 ore 16:14:17
#ComeUnGattoInTangenziale, la commedia di @ricmilani interpretata da @PaolaCortellesi e #AntonioAlbanese, conquista… https://t.co/zkl5MlayaQ
Lunedì 12 Novembre 2018 ore 16:03:02
Dal 13 novembre torna #RadioItaliaLive. Tra i primi ospiti confermati @THEREALGUE @lucacarboni @BenjieFede… https://t.co/KSyUEVx1TS

Mailing List