Il Padre visto al Teatro Manzoni di Milano
Mercoledì 16 Gennaio 2019

Il Padre visto al Teatro Manzoni di Milano

L’Alzheimer all’interno di una famiglia raccontato da Florian Zeller con bella costruzione drammaturgica e cast ad alto livello

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Florian Zeller con Il Padre, ora a Milano al Teatro Manzoni, affronta un tema sempre più attuale. L’autore francese, particolarmente rappresentato sulle scene italiane in queste stagioni, ci aveva fatto ridere con A testa in giù (ugualmente al Teatro Manzoni) dove parlava di una coppia, lui maturo-lei giovane, e come questa nuova relazione era vissuta dagli amici, facendoci sentire parole e pensieri. Allora era una scrittura insolita: lo è anche nel caso di Il Padre. All'inizio, nella prima scena, insieme alla figlia Anna (Lucrezia Lante della Rovere) sembra che Andrea (Alessandro Haber) abbia solo dei vuoti di memoria, ma la scena successiva ci fa capire che il problema sta diventando ben altro, perché questo è Alzheimer. Lo fa mostrando come il padre, non riconoscendola, vede la figlia e qui sta la prima sorpresa per il pubblico. Le scene si susseguono con questa modalità, come delle flashate, con fatti e personaggi che lui vede in modo diverso dalla realtà (e con lui gli spettatori). Una costruzione drammaturgica nuova e decisamente interessante, capace di sorprendere e catturare lo spettatore, calandolo nella mente di Andrea. I passaggi al nero, che staccano i punti di vista, diventano dunque come dei punti a capo (spesso un po' marcati). La scenografia è bianca, molto vuota, come a sottolineare il vuoto che ha ormai catturato la mente del padre.

In mezzo è la figlia, quasi schiacciata tra l'affetto per il padre che vorrebbe assistere personalmente e l'amore per il compagno che pensa a una soluzione esterna. Gli interrogativi per il pubblico si sommano, come la consapevolezza su quanto viene raccontato, grazie a un bel meccanismo teatrale capace di evidenziarlo.

L'altro aspetto degno di nota, oltre alla costruzione drammaturgica, è il cast tutto ad alto livello, con la regia di Piero Maccarinelli, in grado di riportare lo spettatore in una dimensione teatrale, che prende il sopravvento sull'angoscia.

Il Padre
di Florian Zeller
con Alessandro Haber e Lucrezia Lante della Rovere
e con Paolo Giovannucci, Daniela Scarlatti, Ilaria Genatiempo, Riccardo Floris
Regia di Piero Maccarinelli
Scene Gianluca Amodio, Costumi Alessandro Lai, Musiche Antonio Di Pofi, Disegno luci Umile Vainieri
Goldenart Production
A Milano al Teatro Manzoni dal 10 al 27 gennaio 2019

il_padre

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Venerdì 19 Aprile 2019 ore 17:35:07
Classifica Album Fimi @IlVeroUltimo @FabrizioMoroOff @AchilleIDOL #MassimoPericolo #BTS https://t.co/Lvs98CguVO
Venerdì 19 Aprile 2019 ore 16:05:39
#BallandoConLeStelle, sabato 20 aprile: @Simo_Ventura ballerina per una notte, e, per la prima volta, in pista anch… https://t.co/VDUgULZPgF

Mailing List