Lunedì 10 Ottobre 2016

"Il cielo è cosa nostra" di Francesco Colombo al Sala Uno Teatro dal 18 ottobre!

Antonio Galluzzo
scarica l'articolo in formato pdf

Osso, Mastrosso e Carcagnosso sono tre cavalieri spagnoli. Nel XIV secolo fondano rispettivamente la mafia, la camorra e la ‘ndrangheta. Qualche anno dopo muoiono, quasi contemporaneamente. Ma anche dopo la morte, continuano a tirare molti dei fili che muovono le azioni dei vivi.

In una scena sommersa da buste da lettere, i tre grotteschi cavalieri trascorrono il tempo eterno dell’aldilà ad esaudire le varie richieste che arrivano per iscritto, provenienti dal mondo di sotto e da quello di sopra:

San Francesco non vuole che si disboschi un parco per costruire un centro d'assistenza, un ragazzino vuole che si trucchi la partita del Palermo, scegliere il protagonista per  il remake di Amarcord in cielo...

Ma all’improvviso giunge una lettera diversa dalle altre: un bambino chiede loro di sventare un imminente attacco terroristico. E, con un toccante candore, domanda loro di agire per realizzare la pace nel mondo.

Chi avrà mai osato organizzare una strage senza consultarli?

Sarà l’inizio di una guerra surreale, in Cielo e in Terra, condotta senza esclusione di colpi.

 

Articoli Correlati

scopri tutto
Martedì 13 Aprile 2021 ore 17:07:04
#MaurizioCostanzoShow Tommaso Zorzi e Francesco Oppini cantano "Your Song" al Maurizio Costanzo Show https://t.co/mCkvyQWkR1
Martedì 13 Aprile 2021 ore 16:22:37
#MaurizioCostanzoShow https://t.co/3BNmC7qT2f

Mailing List