Ho Adottato Mio Fratello visto al Teatro Martinitt di Milano
Domenica 4 Febbraio 2018

Ho Adottato Mio Fratello visto al Teatro Martinitt di Milano

Giovanissimo e promettente cast di autori-attori per una commedia dove interpretano sul palco la propria opera e soprattutto la propria generazione

Cristian Pedrazzini
scarica l'articolo in formato pdf

Purtroppo a volte la vita ci mette davanti alla morte dei nostri genitori, questa è una perdita molto incisiva che fa scatenare una serie di cambiamenti sia soggettivi che nell’assetto della famiglia stessa. Con la morte dei genitori perdiamo una parte delle nostre radici, ma anche un confidente piuttosto che un amico, insomma un legame affettivo imprescindibile, sentendoci all’improvviso “persi” e ci troviamo in prima linea a far fronte alla quotidianità e ai suoi problemi, ma la forza non sta nel chiudersi in se stessi, ma di allargare la prospettiva e ritrovare in noi le motivazioni per riuscire a far capo alle necessità impellenti e quotidiane che la vita ci propone.

Questo è quello che succede a due fratelli Francesco e Bruno, il primo è intraprendente, facoltoso e attaccato agli antichi valori. Questo lo spinge a occuparsi di tutto: delle spese di casa, al lavoro, ma purtroppo anche a “mantenere” il fratello maggiore, pur redarguendolo perché trovi un lavoro e “righi dritto”. D’altro canto Bruno è strafottente, scansafatiche senza nessuna voglia di lavorare!!! Infatti ha un concetto tutto suo relativo al “cavarsela da soli” di fatto insegue e ricerca li denaro con il vizio del gioco d’azzardo! Inoltre per continuare a non lavorare escogita, a dir suo, un piano segreto, ovvero affittare la vecchia stanza dei genitori chiusa sempre a chiave, come una sorta di sacrario, ad insaputa di Francesco, il quale assolutamente non lo avrebbe mai fatto specialmente se coloro che avrebbero preso in affitto la camera fossero del Sud!! Bene, Bruno invece stabilendo orari di uscita e coprifuoco per quella camera per far sì che suo fratello non se ne accorgesse, riesce ad affittare la camera a Rosario (siciliano) e a Nicola (pugliese). Inizia così una rocambolesca convivenza a quattro…che condurranno lo spettatore in un girone di risate in una commedia che avrà come finale il fatto che tutti possiamo essere amici e voler bene agli altri, e che nulla è fino in fondo come sembra, la perfezione non è di questo mondo e che nessuno dovrebbe giudicare.

Ho Adottato Mio Fratello è una commedia di Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane, Jey Libertino e Nazzareno Mattei, diretta da Fabrizio Nardi, con Mirko Cannella (Francesco), Nicolò Innocenzi (Bruno), Michele Iovane (Rosario), Jey Libertino (Nicola).

Al Teatro Martinitt di Milano fino al 18 febbraio 2018

Ho Adottato Mio Fratello visto al Teatro Martinitt di Milano

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Mercoledì 21 Febbraio 2018 ore 12:27:02
@MudimbiOfficial: #IlMago alla conquista delle charts! https://t.co/JU3MlRwEBZ https://t.co/4nPl1WySjv
Mercoledì 21 Febbraio 2018 ore 12:19:36
#90Special, ultimo appuntamento: tra gli ospiti @Alexiasocial, @CristinaDAvena, #Linus e @MaxPezzali… https://t.co/ewEla8Rlxb

Mailing List