Gioele Dix legge Primo Levi al Teatro Franco Parenti il 6 marzo
Martedì 5 Marzo 2019

Gioele Dix legge Primo Levi al Teatro Franco Parenti il 6 marzo

Alcuni motivi per non perderlo

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

1 - La serata con Gioele Dix che legge delle pagine scritte da Primo Levi rappresenta un ricordo e una celebrazione in occasione del centenario della nascita di Primo Levi.

2 - Le celebrazioni per il centenario della nascita dell’autore di “Se questo è un uomo”, avvenuta il 31 luglio 1919 si sono aperte con le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: «La memoria di Primo Levi è un patrimonio prezioso e una riserva etica di umanità a disposizione di tutti. Levi toccò con mano l’abisso più profondo del Male, l’Inferno in Terra. Anche le commemorazioni per il centenario serviranno a trasmettere alle nuove generazioni il testimone che ci ha consegnato».

3 - “Se questo è un uomo” è stato pubblicato nel 1947 da un piccolo editore di Torino, De Silva. Raccontava la tragedia dei campi di sterminio nazisti, dove erano morti milioni di persone: ebrei, antifascisti, zingari, omosessuali, militari; uomini, donne e bambini, sterminati dalla macchina tedesca con metodo chirurgico.

4 - Nei sette decenni trascorsi dalla pubblicazione il libro è diventato un classico della nostra letteratura, uno dei più letti, commentati e amati dai lettori, tradotto in innumerevoli lingue. Le sue opere sono state tradotte in almeno 41 lingue.

5 - Gioele Dix ha scelto delle pagine dello scrittore torinese nell’arco di quarant’anni, dalla testimonianza alla considerazione della sua importanza come scrittore tout court, fino ad arrivare alla lettura di alcune pagine tratte da I sommersi e i salvati (1986), ultima opera fondamentale di Levi considerata il suo testamento.

6 - In “I sommersi e i salvati” Primo Levi scrive «Per noi, parlare con i giovani è sempre più difficile. Lo percepiamo come un dovere, ed insieme come un rischio: il rischio di apparire anacronistici, di non essere ascoltati. Dobbiamo essere ascoltati al di sopra delle nostre esperienze individuali, siamo stati collettivamente testimoni di un evento fondamentale ed inaspettato, non previsto da nessuno. E’ avvenuto contro ogni previsione; è avvenuto in Europa, incredibilmente, è avvenuto che un intero popolo civile appena uscito dalla fervida fioritura culturale di Weimar, seguisse un istrione la cui figura oggi muove al riso, eppure Adolf Hitler è stato obbedito ed osannato fino alla catastrofe. E’ avvenuto, quindi può accadere di nuovo: questo è il nocciolo di quanto abbiamo da dire».

7 - Tra le pagine scelte da Gioele Dix ci sono anche racconti e scritti ancora poco conosciuti al grande pubblico.

8 - Gioele Dix, il cui vero nome è David Ottolenghi, ha scritto un libro dal titolo “Quando tutto questo sarà finito” con sottotitolo “Storia della mia famiglia perseguitata dalle leggi razziali”.  Protagonista è il piccolo Vittorio che subisce le conseguenze delle leggi razziali. Parlandone dice «Sapevo che mio padre Vittorio custodiva una storia, ma per anni non ero riuscito a farmela raccontare».

Questo rende la lettura ancora più emozionante e densa di significato.

Omaggio a Primo Levi nel centenario della nascita
Pagine scelte e lette da Gioele Dix
A Milano al Teatro Franco Parenti, mercoledì 6 marzo 2019, ore 19.45 (durata: 1 ora e 15 minuti)

Gioele_Dix

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Martedì 16 Luglio 2019 ore 15:23:18
Mostro annuncia oggi il suo nuovo “The Warriors Tour” con 4 attesissimi live! https://t.co/bA7k5HEKUJ https://t.co/3YYAv68anT
Martedì 16 Luglio 2019 ore 12:36:24
#BattitiLive: secondo appuntamento mercoledì 17 luglio in prima serata su Italia 1 con Alan Palmieri ed Elisabetta… https://t.co/cbIcbuqXxl

Mailing List