Ghost il musical visto al Teatro degli Arcimboldi
Venerdì 14 Febbraio 2020

Ghost il musical visto al Teatro degli Arcimboldi

Grandi scene ed effetti sorprendenti per il sentimental thriller con fantasmi e medium, successo indimenticato al cinema

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

«Ti amo» dice Molly. «Idem» dice Sam. Sono i protagonisti di Ghost e il loro modo di dirsi l'amore è diventato famosissimo e naturalmente echeggia anche in Ghost il musical ora a Milano al Teatro degli Arcimboldi con la regia di Federico Bellone. La storia è altrettanto famosa, ben congegnata, con quel tanto di romantico e di dramma, di thriller, di soprannaturale, di comico e quel coinvolgimento di sentimenti come amore immortale, dolore, paura, amicizia tradita, energia, violenza, ma anche alla fine punizione del male. Che qui diventa una scena d'effetto, come varie altre che coinvolgono i protagonisti, ma anche gli altri fantasmi in metrò o all’ospedale. Ed ecco i sorprendenti effetti speciali di Paolo Carta, che, tra lo stupore del pubblico, riesce a far entrare improvvisamente lo spirito di un defunto nel corpo della medium. O altri momenti in cui Sam impara i rudimenti da fantasma.

La svolta nella storia arriva presto: di notte vediamo Sam in strada con Molly (rispettivamente Mirko Ranù e Giulia Sol), si odono degli spari, Sam è ucciso in una simil rapina, ma è subito lì: la nuova essenza di Sam è subito chiara. Nessun cambio di abbigliamento, ma nessun dubbio: Sam è ormai un fantasma, ma i sentimenti non sono cambiati, mosso da quella voglia di proteggere lei - amore oltre il terreno - e svelare l’intrigo. Come lui, anche gli altri personaggi appaiono ben tratteggiati, dalla innamorata, fiduciosa negli altri e affranta Molly, a Carl anima scura (Thomas Santu), fino alla medium Oda Mae, naturalmente nera come la Whoopi Goldberg del film, cialtrona che scopre di possedere veramente i poteri di medium che fino a quel momento millantava soltanto, molto frastornata e quel tanto di esagitato che suscita il ridere (Gloria Enchill). Attraverso lei Sam è deciso ad avvertire Molly di quanto è successo e cambiare il corso degli eventi. Le scene con cambi frequentissimi e fluidi si susseguono, ricreando varie ambientazioni, dalla casa di Molly e Sam, bianca con frigorifero rosso, alla strada, ai vari uffici, al metrò e l’ospedale. Ci sono scene coloratissime, con grandi salvagente a forma di fenicottero rosa, elementi rossi fosforescenti, grandi foto Polaroid a formare una parete, ma anche occasione per ricordare l'epoca in cui è ambientato il musical come il film, ben presente nella mente di chi guarda. Mentre l'ambientazione newyorkese è evocata in una scena in cui si intravede il ponte di Brooklyn. Le luci con il colore creano le atmosfere, da quelle più drammatiche ad altre tra sogno e ricordo, con Molly che balla con Sam-fantasma. Fino alla gran luce nel finale, che illumina anche la sala e segna l'inizio della nuova essenza non più sulla Terra di Sam. È un musical, con alcune parti cantate per raccontare momenti della storia o sentimenti: «Porti via i sogni miei» canta Sam al killer. Poco importa se di alcune parti cantate non si coglie tutto, perché siamo di fronte a una delle storie forse più amate dal pubblico e ben conosciute. È invece in lingua originale la canzone più famosa, Unchained Melody, in un momento trasmessa dalla radio, altrimenti cantata-ballata in scena.

Ghost il musical
Tratto dall’omonimo film della Paramount Pictures “Ghost”
Di David Stewart, Glen Ballard and Bruce Joel Rubin
Libretto e Testi Bruce Joel Rubin; Musica e Testi Dave Stewart and Glen Ballard
Traduzione e adattamento liriche Franco Travaglio
Regia Federico Bellone
Regia associata e Coreografia Chiara Vecchi; Scenografia Federico Bellone; Effetti Speciali Paolo Carta; Disegno Luci Valerio Tiberi
Cast
Sam Mirko Ranù, Molly Giulia Sol, Oda Mae Gloria Enchill, Carl Thomas Santu, Fantasma dell’ospedale Ronnie Jones, Fantasma della metropolitana Luca Gaudiano, Willy Lopez Salvatore Maio Louise (Sorella Di Oda Mae) Cristina Benedetti, Clare (Sorella Di Oda Mae) Mitsio Silvia Paladino Florio
Ensemble: Roberto Torri - Clara Maselli - Manuel Mercuri - Carolina Sisto - Alex Botta; Swing On Stage Francesco Alimonti - Martina Peruzzi
a Milano al Teatro degli Arcimboldi dall’11 febbraio al 1° marzo 2020
a Lugano, LAC, 6 e 7 marzo 2020
e in Tournée fino a Firenze dal 7 al 10 maggio, a Genova dal 14 al 16 maggio 2020

Ghost

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto
Giovedì 13 Agosto 2020 ore 22:04:01
Nadia ♥️ #LeIene #NadiaToffa https://t.co/8ektP80jUP
Mercoledì 12 Agosto 2020 ore 10:33:08
Le Iene per Nadia, il ricordo a un anno dalla sua scomparsa: giovedì 13 agosto in prima serata su Italia1… https://t.co/23kKpkRyXv

Mailing List