Festival Tra sacro e Sacro Monte in cima al Sacro Monte di Varese
Venerdì 3 Luglio 2020

Festival Tra sacro e Sacro Monte in cima al Sacro Monte di Varese

6 spettacoli fino al 30 luglio con coinvolgimento di artisti di Varese

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Una attenzione al territorio varesino, ma anche al momento che stiamo vivendo caratterizza l’undicesima edizione del festival Tra sacro e Sacro Monte, in programma sulla Terrazza del Mosè, in cima al Sacro Monte di Varese.Dal 2 al 30 luglio 2020 sono previsti sei appuntamenti: «È arrivato il momento di guardare nettamente al futuro, di nutrire una speranza nuova, di essere portatori di speranza. È questo che ci interessa essere in questa difficile e nuova edizione» commenta Andrea Chiodi, direttore artistico del festival. Oltre al coinvolgimento di attori e compagnie del territorio di Varese a caratterizzare la programmazione è anche il doppio orario per ciascuno spettacolo, alle 19.00 e alle 21.30 nella stessa serata in rispetto delle norme anti Covid.

Il primo appuntamento il 2 luglio, Beethoven e Pirandello: da La Pastorale a Ciaula scopre la luna, ha proposto un accostamento tra due autori apparentemente lontani, a cui hanno dato vita Giancarlo Ratti e Sarah Collu accompagnati al pianoforte da Chiara Nicora e Ferdinando Baroffio.

Giovedì 9 luglio è la volta di Karakorum Teatro con la nuova produzione Orazion de na striga, tratto da La Gigia di Romano Pascutto, definito «una sorta di orazione civile, una preghiera, una meditazione della carne». In scena Alice Pavan, con disegni dal vivo di Marianna Iozzino e regia di Stefano Beghi.

La ventiseienne Etty Hillesum, la ragazza ebrea vissuta ad Amsterdam e morta ad Auschwitz nel 1943 è al centro di Etty Hillesum, cercando un tetto a Dio, produzione di Tra sacro e Sacro Monte del 2009, con Angela Dematté, per la regia di Andrea Chiodi. E’ in programma giovedì 16 luglio.

L’ora buia. Manzoni. Testori. La speranza è in programma giovedì 23 luglio, con Antonello Cassinotti e Dario Villa per la regia di Paola Manfredi.

La musica di Vivaldi, Campagnoli e Mozart è al centro di La Musica degli Angeli, animata dall’Orchestra Cameristica di Varese, diretta dal Maestro Fabio Bagatin,martedì 28 luglio 2020, alle 19.00.

A conclusione del festival, giovedì 30 luglio 2020 alle 19.00 e alle 21.30, è Il portico del mistero della seconda virtù di Charles Péguy,  incentrato sul tema della Speranza. In scena  tre artiste di Varese,Francesca Lombardi Mazzulli, Francesca Porrini ed Elena Rivoltini con l’accompagnamento di Chiara Nicora al clavicembalo.

Per raggiungere la vetta del Sacro Monte, e ritorno, il giovedì sera A conclusione del festival, giovedì 30 luglio 2020, alle 19.00 è attivo il servizio navetta a pagamento di Morandi Tour con partenza dal centro di Varese. Il Comune di Varese, inoltre, predispone il servizio di navette gratuito per raggiungere il borgo.

L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria sul sito web www.trasacroesacromonte.it.

Dematte

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Martedì 29 Settembre 2020 ore 00:39:28
🦆🤣 #GFVIP https://t.co/2OMV14Dvt1
Lunedì 28 Settembre 2020 ore 18:38:23
@VStaffelli consegna a Flavio Briatore il primo Tapiro della nuova edizione di Striscia la notizia. Stasera alle 2… https://t.co/3G3Ggv6mfZ

Mailing List