Escalante a Cannes con
Giovedì 16 Maggio 2013

Escalante a Cannes con "Heli"

Porto a Cannes la criminalità messicana

La Redazione
scarica l'articolo in formato pdf

"Non è un film che vuole distruggere l'industria del turismo messicana: la realtà è di gran lunga peggiore di quanto io non mostri sullo schermo". Così il regista Amat Escalante presenta il suo 'Heli', che porta sotto la Palma gli orrori, l'iperviolenza e le connivenze del conflitto tra Stato e narcos attarverso la tragica vicenda del giovane Heli (Armando Espitia), la sorellina Estela (Andrea Vergara, scelta dal fratello del regista) e la loro famiglia. "Volevo esaminare al violenza riportandola nel suo contesto piuttosto che mostrarla e basta, e in particolare evidenziere come alcuni ne siano la causa, altri i testimoni", dice il regista, sottolinenando di "averla inquadrata in modo da attirare l'attenzione del pubblico". Sulla violenza si esprime anche il co-sceneggiatore Gabriel Reyes: "Sarebbe socialmente irresponsabile non paralre della violenza in Messico, perchè c'è, ma Heli non è un dichiarazione politica sulla vita odierna in Messico. E, ancora, la violenza non è solo messicana, ognuno di noi può sentirsi coinvolto".

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Mercoledì 30 Settembre 2020 ore 00:04:07
Auguri a uno degli artisti più istrionici e camaleontici dello spettacolo italiano. Buon Compleanno Renato Zero ❤️… https://t.co/q8FSi6ate1
Martedì 29 Settembre 2020 ore 20:52:23
Renato Zero, #Zerosettanta: “L’ispirazione stavolta è stata tanta e generosa. Che posso dire... Zero si rinasce!” 3… https://t.co/VEqiz2uN7l

Mailing List