Edison – L’uomo che illuminò il mondo
Martedì 16 Luglio 2019

Edison – L’uomo che illuminò il mondo

Al centro del film la competizione tra Thomas Edison e George Westinghouse, tra corrente continua e corrente alternata per dare la luce al mondo

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Accendi la luce: l'operazione è molto semplice. Guardi il film Edison – L’uomo che illuminò il mondo e ti rendi conto che non è sempre stato così e non bisogna nemmeno risalire a secoli lontani.

Edison – L’uomo che illuminò il mondo racconta la storia di Thomas Edison e George Westinghouse, che si può sintetizzare nella guerra delle correnti: corrente continua propugnata da Thomas Edison contro corrente alternata sostenuta da George Westinghouse. Una guerra che nel film viene annunciata dicendo «Stanno per entrare in competizione per creare il mondo moderno». «Il mondo non sarà più lo stesso»: basta confrontare una lampadina con una candela per concordare.

E’ una guerra combattuta con tutte le armi. Anche con la sedia elettrica, perché Edison la inventa per dimostrare la pericolosità della corrente alternata promossa da Westinghouse. E in effetti orrore ne suscita: anche peggio dell'impiccagione, dicono, ma è usata ancora oggi.

Per gustare il film è meglio conoscere un po' i fatti, perché la storia è raccontata anche con digressioni e non dimentica un terzo personaggio, Nikola Tesla che ha avuto un forte rilievo in questa storia importante.

Affiorano anche particolari della vita dei due: la morte della moglie di Edison a 29 anni; l'arruolamento volontario di Westinghouse in occasione della guerra civile americana. E ancora, la forte inventiva di Edison, a cui sentiamo dire «ho talmente tante idee che mi servirebbero 12 vite per realizzarle».

Nel film si parla della Fiera Colombiana di Chicago o Fiera Mondiale Colombiana, inaugurata nel 1893 per celebrare i 400 anni dalla scoperta dell'America. I due inventori erano in competizione per decidere come illuminare per la prima volta una fiera: questa è la prima fiera illuminata grazie all'utilizzo della corrente alternata. Ma si parla anche di Muybridge, il fotografo autore delle cronofotografia che scompone il movimento in tanti fotogrammi. L'attrezzatura usata da Muybridge ispirò anche Edison nella realizzazione delle sue attrezzature per la ripresa cinematografica. Il suo kinetoscopio si può considerare il progenitore delcinematografo dei Fratelli Lumière.

Tutto è raccontato attraverso immagini molto belle, che giocano sul colore e sulla scelta di inquadrature particolari, spesso dall'alto. La luce infatti è vita e Edison e Westinghouse con le loro invenzioni hanno dato una svolta alla storia, permettendo una vita migliore.

Qualche settimana fa si è visto a teatro Phoebuskartell, che racconta un'altra storia legata alla luce e in particolare alle lampadine, di cui il cartello dei produttori fissò la durata, determinando la obsolescenza programmata. E anche questo è un aspetto di particolare rilievo, ma è un altro spettacolo.

Edison – L’uomo che illuminò il mondo
Regia di Alfonso Gomez-Rejon
Con Benedict Cumberbatch (Thomas Edison), Katherine Waterston, Tom Holland, Nicholas Hoult, Michael Shannon (George Westinghouse), Tuppence Middleton, Matthew Macfadyen, Tom Bell, Ekow Quartey, Tom Sweet

Edison

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto
Venerdì 23 Agosto 2019 ore 17:28:44
Classifica Album Fimi #Machete @IlVeroUltimo #Salmo https://t.co/VlNqflXrrM
Venerdì 23 Agosto 2019 ore 12:35:13
Taylor Swift: esce oggi, venerdì 23 agosto, il nuovo album #Lover https://t.co/lZqj2fMKc1 https://t.co/kWp8oJ8hCU

Mailing List