Dieci Piccoli Indiani visto al Teatro Carcano
Sabato 24 Febbraio 2018

Dieci Piccoli Indiani visto al Teatro Carcano

Il giallo di Agatha Christie in una versione teatrale decisamente inquietante

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Il rumore delle onde, lo stridio dei gabbiani. I suoni che si sentono prima dell'apertura del sipario al Teatro Carcano a Milano ci fanno subito capire l'ambientazione di Dieci Piccoli Indiani … E Non Rimase Nessuno!, il giallodi Agatha Christie secondo la traduzione di Edoardo Erba e la regia di Ricard Reguant. Siamo in un’isola, sufficientemente irraggiungibile e da cui sembra impossibile scappare, causa mare mosso. L'epoca è quella intorno al 1939, quando non esistevano cellulari. Nessuna possibilità di comunicare con l'esterno per i dieci invitati che lì si ritrovano. È invece una voce a comunicare con loro: canticchia la filastrocca dei dieci soldatini, a uno a uno eliminati tutti, che val la pena di ascoltare. Sufficientemente inquietante, dal momento che si rivela ben presto profetica e direttamente riguardante i dieci invitati.

I dieci attori – un cast davvero ad alto livello - si muovono in una scenografia elegante, ma anche ugualmente inquietante, dove a dominare al centro è una colonna su cui si illuminano i versi profetici della filastrocca. Sotto, dieci figure stilizzate, altamente simboliche. Qui le luci, chiare di giorno, colorate per momenti non tranquilli, con tuoni e fulmini per una notte tempestosa non solo meteorologicamente, fanno immaginare agli spettatori la situazione vissuta dai dieci. Che scopriamo essere responsabili di colpe che la legge non può punire. Al centro è dunque una borghesia meschina, capace di azioni di cui o non ne comprende le dimensioni o se ne sente superiore.

Ma questo fondamentalmente è un giallo, ben costruito, secondo schemi non tradizionali, variante del tema della «camera chiusa», dove però non c’è un investigatore e dove tutti possono essere colpevoli. Proprio questo fa sì che i misteri da risolvere per gli spettatori, gli interrogativi a cui rispondere siano più di uno. Evitiamo di spoilerare, aggiungiamo però che è un peccato andare a rileggere prima il libro di Agatha Christie ed è inutile rivedere le diverse versioni cinematografiche. Aggiungiamo solo che nel bestseller diversamente dal solito non sono indicati i personaggi, ma solo «la vita, la morte, il bene, il male», come se anche l’autrice temesse di spoilerare. Meglio dunque godersi l'intrigo dell’azione, che nella seconda parte in particolare diventa più incalzante.

Dieci Piccoli Indiani … E Non Rimase Nessuno!
di Agatha Christie - Traduzione Edoardo Erba

Con (in ordine di entrata in scena) Giulia Morgani, Tommaso Minniti, Caterina Misasi, Pietro Bontempo, Leonardo Sbragia, Mattia Sbragia, Ivana Monti, Luciano Virgilio, Alarico Salaroli, Carlo Simoni

Scene Alessandro Chiti - Costumi Adele Bargilli - Luci Stefano Lattavo - Progetto artistico Gianluca Ramazzotti e Ricard Reguant

Regia Ricard Reguant

Produzione Ginevra Media Prod.|Associazione Culturale Artù|in collaborazione con Festival Teatrale di Borgio Verezzi

A Milano al Teatro Carcano dal 20 febbraio al 4 marzo 2018

Dieci Piccoli Indiani visto al Teatro Carcano

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Martedì 11 Dicembre 2018 ore 01:43:28
#WalterNudo vince la terza edizione del #GFVIP https://t.co/i3ZmnSideZ
Lunedì 10 Dicembre 2018 ore 16:07:33
@LauraPausini è pronta a festeggiare l’uscita della special edition #FattiSentireAncora con un evento che si terrà… https://t.co/iROHoHEWOq

Mailing List