Dante, Inferno visto a MTM Litta Cavallerizza
Venerdì 15 Giugno 2018

Dante, Inferno visto a MTM Litta Cavallerizza

Corrado d'Elia legge i passi dell'Inferno di Dante offrendo anche una lettura vicina a noi

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Corrado d'Elia con Dante, Inferno fa rivivere la prima cantica dalla Divina Commedia di Dante a Milano davanti al pubblico del Teatro Litta MTM nella sala Cavallerizza, ideale per le sue caratteristiche. Un leggio, un microfono, una luce rossa ed ecco i versi famosi. Ma come l'opera di Dante ha più letture e risponde anche a più motivazioni dell'autore, così anche lo spettacolo di Corrado stimola più letture, offrendo la possibilità di andare anche oltre i versi scritti. Al centro sono naturalmente le parole di Dante e i suoi episodi più famosi, come Paolo e Francesca, Ulisse, il Conte Ugolino e, alla fine, Lucifero. Corrado le legge e per lo spettatore è logico accompagnare le sue parole con le proprie, almeno mentalmente, tanto sono ormai impresse nella mente. Incise ed è pura magia, dice Corrado. Così alla lettura dei versi di Dante si affianca una interpretazione di alcuni passaggi più controversi: ad esempio, ricorda quanto Dante non attribuisca al Conte Ugolino l'essersi cibato dei figli. «Più che il dolore poté il digiuno»: una frase chiaramente ambigua, sottolinea Corrado d’Elia, come ambigua è l'arte, così Don Chisciotte è sì folle, ma anche visionario. Ed ecco che si affaccia una nuova lettura dell'Inferno dantesco. Sono proprio queste deviazioni dalla semplice lettura che più riescono a catturare gli spettatori. E ancora si parla di numeri: il tre e il sette che ritornano nella Divina Commedia, ma anche nella nostra vita. Così a una lettura più magica ed esoterica se ne accosta una più legata alla nostra vita. E proprio di questo Corrado vuole parlarci: ce lo ricorda con le parole «di nostra vita» che si possono leggere a sinistra sul fondo della scena per una visione legata ai primi versi della Divina Commedia («nel mezzo del cammin di nostra vita»), ma anche quella lettura universale di cui parlavamo.

Dante, Inferno
da Dante Alighieri
progetto e regia di Corrado d'Elia
con Corrado d'Elia
assistente alla regia Federica D'Angelo
immagine e grafica Chiara Salvucci
a Milano, MTM Litta Sala Cavallerizza, dall’11 al 23 giugno 2018 (Nuova Produzione Compagnia Corrado d’Elia - Prima Nazionale)

Dante

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Mercoledì 14 Novembre 2018 ore 17:27:53
Sabato 17 novembre su Canale 5 #MariaDeFilippi inaugura la nuova stagione del talent show Amici #Amici18 https://t.co/IjWEePwfSc
Mercoledì 14 Novembre 2018 ore 17:22:00
"Hot Wheels” il nuovo singolo di Gallagher https://t.co/G4oD7ooGN2 https://t.co/1EW0tDWRf9

Mailing List