Con NoLo Fringe Festival lo spettacolo è dove non ti aspetti
Martedì 8 Settembre 2020

Con NoLo Fringe Festival lo spettacolo è dove non ti aspetti

Dall'8 al 13 settembre in luoghi da scoprire nel quartiere a nord di piazza Loreto a Milano

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Lo spettacolo dal vivo in luoghi dove abitualmente il teatro non arriva: è questo lo spirito del NoLo Fringe Festival, che coinvolge il quartiere a nord di piazza Loreto a Milano, appunto denominato NoLo ed è uno spirito che deriva direttamente dal Fringe Festival di Edimburgo nato nel 1947 come festival di spettacoli voluti dal pubblico, pur senza un filo conduttore. Con lo slogan “Il festival che porta il teatro dove non c'è”, arrivato alla seconda edizione è in programma dall'8 al 13 settembre 2020. Che ci sia una gran voglia di vivere questa esperienza è apparso subito chiaro, quando le prenotazioni sono fioccate, ancor prima di una programmazione ben delimitata. Questi spettatori potranno vedere sei spettacoli selezionati tra 250 che erano stati proposti, tutti differenti per soddisfare interessi ugualmente diversi. Saranno in spazi che abitualmente ospitano altre attività differenti dal teatro. Per il pubblico è stato anche studiato un cocktail speciale: è il Jameson Fringe drink, realizzato con il Jameson Irish Whiskey e altri elementi segreti. Legato a questo è anche la possibilità di votare e aiutare la realizzazione di 3 proposte finaliste che riguardano progetti per la rigenerazione di alcuni quartieri. A completare il programma sono delle installazioni che nascono da quelle della precedente edizione, perché secondo lo spirito del Fringe Festival anche ciò che è effimero non deve essere «usa e getta». Così qualche mese fa, a conferma dell’impegno anti inquinamento del Fringe, alla fine del lockdown erano state realizzate delle borse utilizzando i banner della precedente scorsa prima edizione e queste erano state messe in vendita all’asta. Il ricavato era stato devoluto alla spesa sospesa organizzata nel quartiere di NoLo e alla scuola del Parco Trotter (IC Giacosa).

Il festival è diviso in due parti: il programma ufficiale nel quale sei compagnie, ogni sera sono in scena sui sei «palchi» principali del festival e poi un Fringe Extra. Per il primo sono in programma il comico The Rideredel duo Aronica/Barra (nella foto di Federica Frigo) al GhePensi MI, la stand up comedy The Eleazaro Experience al Tranvai (nella foto), Banana Split diBettedavis Duo nello spazio all'aperto di ArteMadia, i ritratti ironici Sceme tagliate (nella foto di Manuel Vignati) al CrossFit NoLo, Che farebbe Cyrano? Di Crack24 allo Spazio Hug, Della vergogna di e con Giulia Vanozzi basato sulla storia vera e attuale di Tiziana Cantone al Q Club. Agli spettatori poi il compito di decretare il vincitore.

Collaterale è il Fringe Extra, con spettacoli, performance e incontri, che coinvolge diversi luoghi del quartiere, da case di ringhiera e bar fino al Parco Trotter, lo spazio all’aperto di ArteMadia, l’anfiteatro all’aperto di via Russo. Qui domenica mattina, tra equilibrismi e giocolerie va in scena Il giro della piazza, della compagnia Madame Rebiné (nella foto). Il 13 settembre è anche previsto un pranzo domenicale allo Spazio Hug, mentre va in scena lo spettacolo Saga salsa della compagnia Qui e Ora. Inoltre, due iniziative per conoscere meglio il quartiere. Sono il GiraNoLo e la caccia al tesoro DramaGame. E ancora, sonorità anni ‘30 in programma l’11 e 13 settembre con il trio vocale delle McKeeney Sisters (nella foto) presso la Salumeria del Design per riproporre atmosfere vintage.

NoLo
NoLo
NoLo
NoLo

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Sabato 19 Settembre 2020 ore 15:35:55
#DomenicaIn: ospiti di domenica 20 settembre, alle 14:00 su Rai 1 https://t.co/DBURAv6ILU
Sabato 19 Settembre 2020 ore 15:24:39
“Live - non è la d'Urso”: ospiti di domenica 20 settembre, in prima serata su Canale 5 #noneladurso @carmelitadurso… https://t.co/qc9fFYHYYi

Mailing List