Chefs visto al Teatro Carcano
Sabato 5 Gennaio 2019

Chefs visto al Teatro Carcano

L’ironia sull’alta cucina, stelle, talent e tivù per ridere senza parole

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Le risate non si contano con Chefs, ora a Milano al Teatro Carcano. Lo spettacolo tocca un po' tutti gli aspetti che possono far ridere il pubblico. Con un piglio molto madrileno riesce a divertire il pubblico italiano, irridendo la mania della cucina, che sembra aver catturato un po’ tutti, il ruolo degli chef e l'importanza che hanno assunto in televisione. Lo spettacolo potrebbe essere assimilato a un film comico muto per il ritmo forsennato, ma con le caratteristiche degli anni 2000: se è una comicità non basata sulle parole (sin palabras), poche e solo indispensabili, gioca però su gag, rumori, gesti, movimenti portati all’estremo, un grammelot molto a tema e anche più, tutto da scoprire. La storia è molto legata ai giorni nostri, con uno chef che perde le tre stelle e fa di tutto per riconquistarle, circondato da aiutanti cuochi non meno esagitati e con un concorrente pronto a tutto. E’ uno chef sopra le righe, che giustifica ogni piatto dicendo new cuisine, fa ricorso alla cucina molecolare, il cui padre riconosciuto è proprio uno spagnolo, Ferran Adrià, barcellonese, e si immagina venga preparato addirittura il balut (naturalmente non viene cucinato e chi non sa che cos'è fa bene a non indagare ulteriormente). Ma anche questo è visto come elemento su cui ridere, come si ride abbondantemente sul critico gastronomico da cui dipendono le tre stelle.

Si ride su manie gastronomiche, ma si parla anche della cucina tradizionale della mamma, si ride sui vari talent con chef e pubblico osannante - di moda sulle televisioni italiane come su quelle spagnole - e il pubblico viene ampiamente coinvolto, chiamato sul palco o indottrinato sugli applausi e gli urletti come appunto in certa televisione. Volano schiaffi, volano piatti, vola anche il (quasi) vino. E se alla fine è impossibile restare seri, parallelamente emerge una forte critica su questa attenzione agli chef diventati le star di oggi, con talent, stelle che si conquistano o spariscono, cucina sempre più ad effetto e meno attenta alla sostanza. Dunque, è diventato fuori moda il detto che si mangia per vivere?

Lo spettacolo, portato in scena dalla compagnia madrilena Yllana, famosa per il suo humour gestuale, dopo il grande successo nella capitale spagnola, rientra nella serie di appuntamenti studiati dal Teatro Carcano per proporre un modo di vivere il teatro fuori da schemi tradizionali, attento al presente e in grado di offrire un divertimento di qualità, che sa mixare risate e considerazioni.

Chefs
con Susana Cortés, Antonio de la Fuente, César Maroto, Rubén Hernández
compagnia Yllana
a Milano al Teatro Carcano dal 4 al 6 gennaio 2019

Chefs
Chefs

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Domenica 19 Maggio 2019 ore 18:32:49
#GF16: le anticipazioni di lunedì 20 maggio 👇 https://t.co/8S4zmJRkZB @GrandeFratello @carmelitadurso https://t.co/TRe0ospCMz
Domenica 19 Maggio 2019 ore 12:24:32
Eliana Michelazzo, agente di Pamela Prati, cambia ancora versione e si confessa a #noneladurso, in un lungo sfogo c… https://t.co/QQ4wkaAiMz

Mailing List