Briga: sogni, pensieri ed emozioni nella collezione “Il Rumore dei Sogni” – Intervista
Venerdì 1 Febbraio 2019

Briga: sogni, pensieri ed emozioni nella collezione “Il Rumore dei Sogni” – Intervista

A Sanremo 2019 in gara insieme a Patty Pravo con il brano “Un pò come la vita”

Cristian Pedrazzini
scarica l'articolo in formato pdf

Un Briga consapevole, sereno, sicuro di sé, emozionato, ma felice di cantare su uno dei palcoscenici più importanti d’Italia quello del Teatro Ariston, simbolo inossidabile di uno dei principali eventi mediatici italiani: il Festival di Sanremo. Lui Mattia Bellegrandi in arte Briga, in questi anni ha conquistato molti riconoscimenti musicali con i suoi album, ottenendo da subito il sostegno da parte del pubblico che lo ha apprezzato sin dall’inizio del suo percorso artistico.

In occasione della 69esima edizione del Festival di Sanremo, che prenderà il via martedì 5 Febbraio 2019, il cantautore romano, duetterà con Patty Pravo, icona d’eleganza della musica italiana, con il brano “Un pò come la vita”.

Intervistato da noi Briga ci racconta come è nata la loro collaborazione artistica “mi ricordo perfettamente quel giorno, avevo lavorato fino a sera in studio, ma nel tragitto di ritorno verso casa, ho ricevuto la telefonata del mio manager il quale mi disse che ci sarebbe l’opportunità di presentare il brano “Un po' come la vita” di Patty Pravo a Sanremo. L’ho ascoltato subito è l’ho reputato un pezzo molto profondo, elegante e valido. Allora decisi di ritornare in studio e di rielaborare alcune parti del testo per renderlo più “mio” come ad esempio la parte rappata. Questa opportunità l’ho trasformata subito in una meravigliosa “sfida” a livello artistico perché mai e poi mai avrei pensato di accostarmi alla mitica Patty Pravo, ma una volta ascoltato il pezzo ho capito che ne poteva nascere una bellissima commistione e ancor più una meravigliosa amalgama di voci. Feci sentire il brano rielaborato a Patty e al suo management e tutti ne furono entusiasti

Quali sono le emozioni che provi sapendo che salirai per la prima volta sul palco dell’Ariston?
Mi sento insolitamente molto tranquillo, ma indubbiamente credo che quando sarò là qualche scarica emotiva arriverà! E’ un’occasione che aspettavo da tempo, che ha un suo grande peso specifico perché l’Ariston è un teatro che racchiude dentro di sé l’anima della musica italiana.

Un tuo ricordo legato al Festival di Sanremo?
Sicuramente il ricordo indelebile del brano “E Poi” interpretato da Giorgia, presentato al Festival di Sanremo 1994, ma anche episodi più esilaranti come il gruppo veneziano reggae Pitura Freska, che cantò nel ’97 “Papa Nero” e ancora come non ricordare “La terra dei cachi” cantata da Elio e le Storie Tese al Festival del 1996, che vinse anche il premio della critica.

Il duetto che canterai a Sanremo racchiude in sé il senso della vita, ma cos’è per te il senso della vita?
Sicuramente quello di crearmi una famiglia unita dall’amore.

Con quale chiave di lettura hai scelto i brani che compongono la tua collezione dal titolo “Il Rumore dei Sogni” che uscirà l’8 febbraio 2019?
Era da tempo che avevo in mente di realizzare una raccolta che rappresentasse un ordine di gradimento mio personale verso tutto ciò che ho scritto, composto e cantato nella mia carriera, insomma non il classico Greatest Hits, prova ne sia che sono pochi i brani estrapolati dai miei dischi precedenti, ma ho dato spazio a dei featuring, tre inediti, compreso quello Sanremese ed altri nove brani live riarrangiati con qualche strofa inedita. Ne sono venuti fuori 2 Cd pieni di vissuto, di energia e di storia. La mia storia.

Parlami degli altri due inediti: “Sesso” e “Influencer”.
Ti posso subito dire che i titoli sono molto accattivanti, ma amo cambiare le carte in tavola infatti, ho scelto questi titoli più per provocazione. “Sesso” infatti parla di una relazione terminata, dove nel ritornello dico: “Volevo solo dirti che a volte ti penso e che sostituire il tuo amore con il sesso non mi farà riavere indietro le cose che ho perso” in realtà è una dedica!
Influencer”, invece, vuole essere una dichiarazione nei confronti delle nuove generazioni troppo perse in vanità e autocompiacimento, senza coltivare invece i veri valori e la curiosità.

Quali tra tutte le canzoni contenute in questa raccolta senti più tua?
Oltre ai tre inediti di cui ne vado veramente fiero, sicuramente la versione live di “Benvenuta”

Mentre quella più per il pubblico?
Direi “Influencer”

Nel 2020 festeggerai i dieci anni di carriera cosa ci dobbiamo aspettare?
Nel decennale sicuramente voglio creare un cofanetto contenente molte sorprese, ma anche un nuovo album molto tendente al rap!

Un aggettivo per definire Patty Pravo, tua compagna in questo viaggio sanremese?
DIVINA!

A partire dall'11 febbraio Briga incontrerà i fan e firmerà le copie de “Il Rumore dei Sogni ” nelle principale città italiane. Di seguito gli appuntamenti:
11 febbraio - Roma, Discoteca Laziale ore 16:30
12 febbraio - Napoli, Feltrinelli Stazione ore 15:00
12 febbraio - Salerno, Mondadori Bookstore ore 18:00
13 febbraio - Bari, Feltrinelli ore 15:00
13 febbraio - Lecce, Feltrinelli ore 18:30
14 febbraio - Varese, Varese Dischi ore 15:00
14 febbraio - Milano, Mondadori Duomo ore 18:00
15 febbraio - Lucca, SkyStone & Songs ore 15:00
15 febbraio - Firenze, Galleria del disco ore 18:00
16 febbraio - Torino, Mondadori Megastore ore 15:00
16 febbraio - Cuneo, Muzak ore 18:00
17 febbraio - Bologna, Semm Music ore 15:00
17 febbraio - Padova, Mondadori Bookstore ore 18:00

Briga
Briga_Pravo

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Martedì 16 Luglio 2019 ore 15:23:18
Mostro annuncia oggi il suo nuovo “The Warriors Tour” con 4 attesissimi live! https://t.co/bA7k5HEKUJ https://t.co/3YYAv68anT
Martedì 16 Luglio 2019 ore 12:36:24
#BattitiLive: secondo appuntamento mercoledì 17 luglio in prima serata su Italia 1 con Alan Palmieri ed Elisabetta… https://t.co/cbIcbuqXxl

Mailing List