Bongiovanni a Milano, grandissimo successo per la mostra personale ‘’Mundus Other’’
Mercoledì 2 Novembre 2016

Bongiovanni a Milano, grandissimo successo per la mostra personale ‘’Mundus Other’’

Antonio Galluzzo
scarica l'articolo in formato pdf

Ha riscontrato un grande successo di pubblico a Milano la mostra istituzionale “Mundus Other” di Daniele Bongiovanni. L’evento personale, presentato come secondo capitolo di un progetto itinerante, è stato presenziato da molte personalità illustri, e visitato da numerosi collezionisti e amanti dell’arte, accorsi per l’occasione da varie parti d’Italia.

Mentre si appresta a tornare negli Stati Uniti, per presentare ‘’Nimble Project’’, negli spazi dell’Arts & Entertainment District di Miami, per tutta la durata dell’Art Basel 2016, Daniele Bongiovanni è reduce di un grandissimo successo a Milano. Il maestro nel pieno centro della città, in zona Brera, ha lasciato un segno, e lo ha fatto con il suo inconfondibile linguaggio: un ‘’espressionismo’’ figurativo e al tempo stesso concettuale. Il pittore con il suo mondo, in questo caso ‘’l’altro mondo’’, dal 17 al 30 ottobre -con proroga di tre giorni, dovuta all’affluenza di pubblico, è stato protagonista all’interno del Centro Svizzero di Milano, con la personale ‘’Mundus Other’’ - secondo capitolo di ‘’Mundus’’ (2006/2016), Exclusive Art Exhibition, della durata di quattro mesi, tenutasi a Lugano, città che gli ha reso omaggio per il suo operato sul luogo, e in generale per la sua attività fuori dai confini nazionali.

L’evento milanese, di natura istituzionale, patrocinato dal Consolato generale di Svizzera a Milano e dalla Camera di Commercio Svizzera in Italia, curato nei minimi dettagli come un concept - un racconto visivo, che ci ha dato modo di ammirare non solo le opere, indubbiamente protagoniste, ma anche dei momenti multimediali con video e proiezioni dedicati al pittore, oltre ai numerosi collezionisti, accorsi da varie parti d’Italia, e da altri paesi, è stato presenziato e visitato da molte personalità illustri. La mostra ha visto la partecipazione del Console generale aggiunto di Svizzera a Milano Elisa Canton, del Responsabile dell’Istituto Svizzero di Milano Claudia Buraschi, del Director Artist Project della Sugar di Caterina Caselli Cristina Scaglia, e quella di molti altri addetti alla cultura, critici e giornalisti del settore, che sin dal giorno dell’apertura, hanno descritto l’evento come uno scenario impeccabile, che ha messo in risalto una produzione legata anche alla tradizione accademica, quella inossidabile del volto umano.

La richiesta da parte delle istituzioni di questa personale di Bongiovanni a Milano, è stato un ulteriore omaggio alla carriera di un autore contemporaneo, che da anni lavora su scala internazionale, un tributo ad un artista, che interpretando l’Io, non solo come interiorità, ma anche come legante, tra l’essere uomo, come presenza ordinaria, e l’essere uomo, come presenza fondamentale nello spazio naturale, porta all’estero la pittura italiana; lavorando in Italia, ovviamente, ma anche nel resto d’Europa, negli Stati Uniti e in Svizzera. «Daniele Bongiovanni (Palermo, 1986), laureato presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo, durante la sua carriera ha esposto e lavorato in molti paesi: Las Vegas, Lugano, Milano, Dublino, Melbourne, Brescia, Singapore, Parigi, Bologna, Roma, Venezia, Leicester, Liverpool, Miami, Treviso, New York, Istanbul, Torino, Palermo, Irlanda, Bologna, etc.»

Per quanto riguarda il tema di questo nuovo Mundus, come già accennato, l’allestimento ha messo in linea un selezionato gruppo di lavori già noti, tutti incentrati sullo studio del volto e della morfologia. Tecnicamente i dipinti che sono stati ospitati dentro il Centro Svizzero, sono stati concessi dai collezionisti e dalle collezioni pubbliche/museali che le hanno precedentemente acquisite. Nello specifico parliamo di quadri catalogati, già presentati tra il 2009 e il 2014, in altre personali e nelle più importanti manifestazioni di arte contemporanea, di cui ricordiamo: la Biennale di Venezia, gli eventi collaterali della Biennale di Liverpool, e le rassegne dell’Istanbul Contemporary Art Museum.

Bongiovanni a Milano, grandissimo successo per la mostra personale ‘’Mundus Other’’

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Lunedì 25 Settembre 2017 ore 18:45:01
#Striscia: a Belén Rodriguez, il primo tapiro d'oro della 30ª edizione @striscia @VStaffelli https://t.co/TaMfJJPqYw
Lunedì 25 Settembre 2017 ore 18:43:54
#ClaudioBaglioni direttore artistico e capitano squadra a #Sanremo2018 https://t.co/lOBh1BBhFc

Mailing List