Attori e personaggi famosi nelle varie sale del Teatro Franco Parenti
Martedì 30 Giugno 2020

Attori e personaggi famosi nelle varie sale del Teatro Franco Parenti

Dalla realtà virtuale al monologo in auto, dagli spazi all’aperto alle sale con distanziamento

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Elio Germano, Beppe Severgnini, le maschere del Teatro dei Gordi, Filippo Dini sono i protagonisti di altrettanti spettacoli al Teatro Franco Parenti a Milano in questa e la prossima settimana. Si annunciano molto diversi tra loro e in spazi del teatro differenti. Con Elio Germano lo spettatore entra nel mondo della realtà virtuale: alla fine dello spettacolo lo spettatore è indotto a chiedersi «Cosa stiamo vedendo? A cosa applaudiamo? Chi è il personaggio che abbiamo di fronte?» dice Elio Germano protagonista di Segnale d’allarme, trasposizione in realtà virtuale di La mia Battaglia, lo spettacolo tratto dalla traduzione italiana di Mein Kampf di Adolf Hitler, di cui era attore unico e regista. Nella Sala AcomeA dal 30 giugno al 5 luglio lo spettatore, attraverso i visori, rivive la pièce teatrale immergendosi completamente fino a confondere immaginario e reale (nellafoto realizzata quando non c’erano problemi di distanziamento).

Si cambia location e genere con Una Stranissima Primavera che il 2 luglio vede Beppe Severgnini e Carlo Fava, un giornalista e un musicista, provare «a guardare oltre questa stranissima primavera attraverso racconti, poesie e canzoni» coinvolgendo il pubblico nell’ ambientazione all’aperto dei Bagni Misteriosi.

Un altro cambiamento totale è previsto per gli spettatori indotti a scoprire le maschere contemporanee del Teatro dei Gordi (nellafoto di Marta Perroni). In Sala Grande con posti ben distanziati, Sulla morte senza esagerare (29 e 30 giugno) affronta, come si legge nella presentazione, «il tema della morte in chiave ironica e divertente attraverso un uso non convenzionale di maschere contemporanee».

Stessa Sala Grande, con posti distanziati da tavolini, ma settimana successiva, dal 7 al 12 luglio, per Filippo Dini che porta uno spettacolo che era particolarmente atteso a marzo e, inevitabilmente, saltato. E’ Locke, che fa immaginare il protagonista in auto, impegnato in tante telefonate che costruiscono una storia piena di sorprese. Lo spettacolo, produzione Teatro Franco Parenti, è la trasposizione teatrale del bel film di successo.

Teatro
Teatro

Articoli Correlati

scopri tutto
Venerdì 3 Luglio 2020 ore 17:39:20
Classifica Album Fimi @THEREALGUE @holyernia #Tedua @GhaliFoh @marracash https://t.co/2eZgQyaD9s
Venerdì 3 Luglio 2020 ore 16:34:08
Emma Muscat insieme ad Astol per un brano estivo dal ritmo latino #Sangria https://t.co/eo0AYim6nd https://t.co/GloX2LBags

Mailing List