Martedì 23 Novembre 2021

"Atalanta. La Dea che mi fa godere", il nuovo libro di Vittorio Feltri

La Redazione
scarica l'articolo in formato pdf

Quando si parla di sport spesso si invoca il Dio Calcio. A Bergamo pero?, c’e? una sola divinita?: l’Atalanta. Se sei bergamasco sei atalantino, non si discute. Lo sei letteralmente appena vieni al mondo quando dopo il primo vagito ricevi in regalo dalla societa? la maglietta della squadra con il tuo nome scritto sopra. Lo sei per definizione, Bergamo e Atalanta sono praticamente sinonimi. Qui nasci dell’Atalanta e muori dell’Atalanta, la Dea e? parte del tuo DNA.

E questo vale anche per Vittorio Feltri, bergamasco e atalantino doc, che non poteva esimersi dal comporre un inno alla sua Dea. Un racconto che prende spunto da una lunga chiacchierata col suo amico e complice di atalantismo, Cristiano Gatti. Si parte dal calcio e si entra nel cuore di Bergamo e del suo prodigio sportivo.

Il settore giovanile, la cultura aziendale che diventa gestione e anche stile, sul campo e fuori. Un reportage su quanta Atalanta c’e? davvero a Bergamo e quanta Bergamo c’e? nell’Atalanta di oggi. Quale dimensione abbia assunto tra la gente del suo territorio e nel pianeta piu? ampio del calcio italiano ed europeo. Un approfondimento dei due volti che all’Atalanta danno l’impronta che ha oggi, Antonio Percassi e Gian Piero Gasperini, la mente che muove i fili e l’esecutore che da? un senso all’etica e all’estetica della squadra.

Atalanta. la Dea che mi fa godere e? una lettera d’amore che Feltri ha scritto in collaborazione con Cristiano Gatti, e con il cuore di chi l’Atalanta la sente un pezzo di se?, come ogni vero tifoso.

Acquista il libro: https://amzn.to/3FLyFdn 

ore
ore

Mailing List