Arte contro la violenza di genere
Venerdì 19 Ottobre 2018

Arte contro la violenza di genere

Da ottobre a marzo 2019, mostre e spettacoli teatrali in difesa delle donne di ogni età

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

L'arte contro la violenza di genere: è questo il progetto che coinvolge linguaggi molto differenti dalla metà di ottobre fino a marzo del prossimo anno. Ugualmente, coinvolge molti soggetti, a cominciare dall'Associazione Le Belle Arti Artepassante fino alla Fondazione Terres des Hommes, che si propone di proteggere i bambini da ogni forma di violenza o abuso, garantire a ogni bambino il diritto alla salute, all'educazione e alla vita.. Il primo appuntamento, nella seconda metà di ottobre alla Fabbrica del Vapore a Milano, consiste in una mostra e Premio artistico MenoTrenta, che ha richiesto a giovani artisti di esprimersi con fotografie, disegni, installazioni in difesa dei diritti delle bambine e delle donne in generale contro ogni genere di violenza. Un modo per prendere coscienza direttamente e indurre alla riflessione chi guarda. Il premio Raffaele de Grada, con una lunga tradizione, ha scelto quest'anno di aderire al tema, proponendolo ai giovani artisti partecipanti, i cui lavori sono esposti nella mostra con un titolo molto particolare. È “Woman is the Nigger of the World”, come il titolo della canzone con cui John Lennon e Yoko Ono nel 1972 denunciavano la condizione della donna e il peso che nelle divisioni di genere opprime metà dell’umanità. «Oggi 2018 – si legge ancora nella presentazione -, alla consapevolezza che “la donna è il negro del mondo” si somma una condizione ancora più degradata: quella delle bambine e delle adolescenti che vivono il dramma dei matrimoni precoci, delle mutilazioni genitali, dell’avvio alla prostituzione, del lavoro minorile» (nelle foto, l’olio su tela Trough the door di Zhang Qiao e la fotografia I've seen it all di Giacomo Infantino). Il progetto coinvolge Artepassante: al Teatro Il Cielo sotto Milano, al passante Vittoria il 19 e 20 ottobre va in scena La Signorina Else di Arthur Schnitzler, una produzione La Dual Band, interpretata da Benedetta Borciani. Pur scritto nel 1923 il testo appare ancora molto attuale parlando della sopraffazione di una ragazzina da parte di un anziano amico del padre, scopo umiliazione.

Si proseguirà il 25 novembre con un coro gospel presso la Fabbrica del Vapore, dove il 7 marzo si inaugurerà la mostra Stand for girls. Altri eventi con mostre, installazioni, incontri, concerti, pièce teatrali completeranno il programma nel marzo 2019.

arte

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Domenica 18 Novembre 2018 ore 17:36:33
La sorella di Icardi a #DomenicaLive: "Non parlo con più con Mauro e con sua moglie Wanda Nara, ma non so il perchè… https://t.co/LCVjOsnqwV
Sabato 17 Novembre 2018 ore 13:45:54
#DomenicaLive: tra gli ospiti di @carmelitadurso domenica 18 novembre Vittorio Cecchi Gori con Rita Rusic… https://t.co/7NQyfrpDVX

Mailing List