Amore, Ingenuità, Poesia, Sogno… visto all’Out Off
Martedì 4 Dicembre 2018

Amore, Ingenuità, Poesia, Sogno… visto all’Out Off

Dai Sillabari di Goffredo Parise uno spettacolo fatto di parole, canzoni, movimento, passi di danza

Valeria Prina
scarica l'articolo in formato pdf

Le parole di Goffredo Parise tratte dai Sillabari in scena assumono più sfaccettature. Concorre a indicarlo anche il titolo scelto per la pièce, Amore, Ingenuità, Poesia, Sogno…, in scena a Milano al Teatro Out Off con protagonista Edoardo Siravo.

Sul fondo della scena scorrono le parole scritte da Parise, parte del racconto Età, con protagonista un uomo che si guarda allo specchio e riconoscendosi con difficoltà si guarda negli occhi. Guarda dentro di sé per tracciare un bilancio, fatto di pensieri, immagini, ricordi. Questi a volte si materializzano nelle due attrici, Monica Bonomi e Stefania Barca, come delle voci della coscienza o delle antagoniste. Sulla scena le parole si uniscono a momenti cantati, da ”Night and day” di Cole Porter («certamente la più bella») a “Papaveri e papere”, più enunciata come ricordo materno, passando per “Milord” di Edith Piaf e dunque un'evocazione di Parigi. E ancora, “Anema e core”, “Roma non far la stupida”, “E se domani”: Edoardo Siravo, di volta in volta, le canticchia, le commenta come il protagonista del racconto Età.

Il cantato a sua volta si accompagna a molto movimento in scena, con accenno di passi di danza, materializzando così le parole scritte da Goffredo Parise. Ugualmente si evocano quei sentimenti, come la solitudine, l’inquietudine, che traspaiono dalle pagine e prendono vita attraverso le parole o si materializzano in figure e colori. Così vediamo apparire una bianca sciatrice (Monica Bonomi) che poi veste i panni di un ragazzo e, in un altro momento, il bianco lascia lo spazio al rosso di un lungo abito indossato da Stefania Barca e si parla anche di temi molto diversi, come l’allattamento, l’ideologia, che risulta estranea all’autore o i bambini in Indocina, di cui invece aveva una conoscenza diretta.

Il risultato è uno spettacolo altamente poetico, che, grazie a un ottimo cast, che dimostra di non volersi risparmiare, riesce a trasmettere le emozioni tradotte sulla carta da Parise e insieme rende più vicino un autore negli ultimi tempi poco frequentato. Fino a condividere con gli spettatori il suo amore per la neve, evocata con qualche fiocco sul fondo della scena e resa più presente con un gioco teatrale, tutto da scoprire.

Amore, Ingenuità, Poesia, Sogno… (Sillabari)
di Goffredo Parise
ideazione e progetto Roberto Traverso e Lorenzo Loris
regia Lorenzo Loris
con Edoardo Siravo
e con Monica Bonomi, Stefania Barca
scena Daniela Gardinazzi, costumi Nicoletta Ceccolini, luci Alessandro Tinelli, interventi video Lorenzo Fassina, collaborazione ai movimenti Barbara Geiger
Foto Dorkin
Spettacolo inserito nel palinsesto del Comune di Milano “Novecento Italiano” e nell’abbonamento Invito a Teatro
A Milano al Teatro Out Off dal 22 novembre al 23 dicembre 2018 (prima nazionale)

 

Amore
Amore

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Lunedì 10 Dicembre 2018 ore 15:38:48
@Sia: arriva in Italia il nuovo singolo “I’m Still Here” che ha conquistato la Francia e la Germania con la campagn… https://t.co/0peZUIHIUo
Lunedì 10 Dicembre 2018 ore 15:01:39
@Renzo_Arbore torna in TV, su Rai2, con @ninofrassicaoff e @andreadelogu: “Guarda ... Stupisci” (sottotitolo: Modes… https://t.co/BCXINUHGJo

Mailing List