Al via “The Voice Of Italy 2018”: J-Ax, Al Bano, Francesco Renga e Cristina Scabbia alla scoperta della nuova “voce” italiana
Venerdì 16 Marzo 2018

Al via “The Voice Of Italy 2018”: J-Ax, Al Bano, Francesco Renga e Cristina Scabbia alla scoperta della nuova “voce” italiana

Conduce Costantino della Gherardesca, dal 22 marzo alle 21.20 su Rai 2

Cristian Pedrazzini
scarica l'articolo in formato pdf

Un nuovo cast e un meccanismo rinnovato: così, da giovedì 22 marzo alle 21.20 su Rai2 e Radio2, riparte “The Voice of Italy 2018”. A condurre le 8 puntate del talent show che ha conquistato mezzo miliardo di spettatori in tutto il mondo arriva Costantino della Gherardesca mentre le poltrone girevoli ospitano il veterano J-Ax e coach “esordienti” Al Bano, Francesco Renga e Cristina Scabbia.

Costantino segna una rivoluzione nella modalità di conduzione,ponendosi sia come punto di unione che di ironico contrasto tra le differenti e spiccate personalità dei quattro coach che, mai come in questa quinta edizione, appartengono a mondi musicali differenti: dal metal-rock di Cristina Scabbia, leader dei Lacuna Coil, al classico melodico italiano di Al Bano; dal pop-rock di Francesco Renga al rap/hip-hop di J-Ax. Ma, in comune, i quattro grandi artisti italiani hanno la sfida per contendersi la nuova voce italiana che sappia imporsi dentro e fuori i confini nazionali.

Grandi novità anche nella dinamica di gara, a partire dalla durata: l’edizione 2018 di The Voice of Italy sarà infatti più snella, con 4 delle 8 puntate dedicate alle Blind Auditions, le ormai iconiche “audizioni al buio” che si svolgeranno in uno studio completamente rinnovato.

Nella prima fase saranno 100 gli aspiranti concorrenti che, accompagnati da un’orchestra live, tenteranno di conquistare i quattro coach, ma solo 48 di loro, 12 per team, arriveranno ai Knock Out. In questa seconda fase e per due puntate, i talenti di ciascuna squadra si sfideranno fra loro con un cavallo di battaglia e solo i 16 rimasti, 4 per team, accederanno alla Battle”, l’ultima fase eliminatoria, in un unico appuntamento. A questo punto spetterà a ciascun coach il compito di scegliere l’unico rappresentante del proprio team che, nella finalissima live, sarà sottoposto al giudizio del pubblico a casa. 

Ognuna di queste tre fasi vede l’introduzione nel meccanismo di una grande novità per l’edizione italiana: durante le “Blind Auditions, per la prima volta in Europa, viene introdotto il “Blocca coach”, ossia la possibilità per ciascun coach di escludere un suo collega nella scelta di un talento (possibilità esercitabile una sola volta in tutte le Blind); nei “Knock Out” arriva invece un nuovo “Steal” con l’introduzione della cosiddetta “poltrona del ripescando”: ogni coach che ha scelto di salvare un talento eliminato da un altro team potrà rivedere la propria scelta, a favore di un talento più valido da aggiungere alla propria squadra; nella “Battle” viene introdotto il “Sing Off”, uno spareggio all’interno di ogni team sul brano che i talenti hanno presentato alle Blind Audition.

I 4 vincitori dei “Sing Off” si sfideranno poi nella spettacolare finale in diretta, in onda giovedì 10 maggio 2018: un evento unico, con super ospiti e grande musica. I finalisti, accompagnati da un corpo di ballo e da un’orchestra di 13 elementi, verranno votati in diretta dal pubblico che potrà interagire attraverso tutti i social network e il web. Saranno infatti proprio gli spettatori a casa a determinare il vincitore assoluto, che si aggiudicherà un contratto discografico con Universal Music Italia. 

Le fasi del programma

BLIND AUDITION

La prima fase, la cosiddetta “Blind Audition”, impegnerà i coach e i concorrenti per le prime 4 puntate. Ogni giudice dovrà comporre la propria squadra scegliendo 12 talenti “al buio”, cioè senza la possibilità di vedere l’esibizione e valutando solo la voce. Ogni coach avrà a sua disposizione il tradizionale pulsante “I Want You” con il quale potrà provare a portare nella propria squadra il talento; avrà anche a disposizione tre pulsanti, ognuno con il nome del coach che desidera bloccare, cioè escluderlo nella scelta di un talento (possibilità esercitabile una sola volta in tutte le Blind).
Se il pulsante “I Want You” viene premuto da più coach, il concorrente potrà scegliere con quale squadra gareggiare, mentre dovrà abbandonare la competizione qualora nessun giudice premesse il pulsante. Al termine di questa prima fase i concorrenti in gara saranno 48.

KNOCK OUT

La seconda fase impegnerà la quinta e la sesta puntata del programma. Nel Knock Out ogni coach assegnerà a ciascun concorrente il brano da eseguire e suddividerà la propria squadra in 3 gruppi, ognuno dei quali composto da 4 talenti. La sfida si svolgerà all’interno di ciascun gruppo e il coach sceglierà l’unico concorrente che passerà direttamente alla fase successiva.
Gli altri 3 talenti saranno soggetti alla nuova opzioneSteal” che prevede per i coach la possibilità di premere l’apposito pulsante per salvare un concorrente eliminato e inserirlo nella propria squadra. Il talento scelto con l'opzione "Steal" prenderà posto sull’apposita poltrona accanto alla squadra del coach che lo ha ripescato. Ogni coach avrà la possibilità di rivedere la propria scelta a favore di un talento più meritevole e, in questo caso, il talento precedentemente ripescato sarà eliminato e sostituito. Questo meccanismo potrà ripetersi più volte ma rientreranno effettivamente in gara solo coloro che, al termine della fase, saranno seduti sulle quattro poltrone del ripescaggio. Al termine di questa fase ogni squadra sarà composta da 4 concorrenti, 3 dei quali scelti con la prova di gruppo e uno ripescato con l’opzione Steal. I concorrenti che accederanno alla fase successiva saranno 16.

BATTLE

La terza fase, prevista per la penultima puntata, determinerà i 4 finalisti del programma. Nel corso della Battle ogni coach dividerà la propria squadra in 2 coppie che si esibiranno entrambe con lo stesso brano. Da ogni coppia verrà eliminato un concorrente, mentre i due rimasti accederanno al nuovo “Sing Off”, uno spareggiosul brano presentato alle Blind Audition. Solo 4 talenti, uno per ciascuna squadra, accederanno alla finale.

LIVE SHOW

La quarta fase del programma sarà un live show in cui i talenti si sfideranno l’uno contro l’altro in performance singole o duettando con i coach e gli ospiti. Il voto del pubblico determinerà il vincitore di che si aggiudicherà un contratto discografico esclusivo.

TVOI

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Martedì 11 Dicembre 2018 ore 01:43:28
#WalterNudo vince la terza edizione del #GFVIP https://t.co/i3ZmnSideZ
Lunedì 10 Dicembre 2018 ore 16:07:33
@LauraPausini è pronta a festeggiare l’uscita della special edition #FattiSentireAncora con un evento che si terrà… https://t.co/iROHoHEWOq

Mailing List