Adam and the Animals, il concept album di Rick Moody e Valerio Piccolo scritto tra Roma e New York
Mercoledì 21 Novembre 2018

Adam and the Animals, il concept album di Rick Moody e Valerio Piccolo scritto tra Roma e New York

Cristian Pedrazzini
scarica l'articolo in formato pdf

Adam and the Animals è un concept album (o conceptual album, come preferiscono definirlo i suoi creatori), ovvero un disco a tema opera del musicista italiano Valerio Piccolo e dello scrittore statunitense Rick Moody.

L’album esce in Italia e negli Stati Uniti il 22 novembre 2018 distribuito dalla CD Baby (il maggiore distributore indipendente americano) e vede la collaborazione di musicisti da tutto il mondo. Oltre al suo autore e al suo compositore, hanno infatti lavorato al disco Massimo Roccaforte (chitarrista e collaboratore storico di Carmen Consoli, che firma la produzione artistica dell’album),Andrea e Gionata Costa (rispettivamente violinista e violoncellista colonne portanti dei Quinto Rigo)  insieme agli americani Mike Visceglia (bassista e musical director di Suzanne Vega, ha suonato con musicisti del calibro di John Cale e Jackson Browne) e Gary Schreiner (pianista, armonicista, fisarmonicista, ha suonato con Elton John e Yoko Ono), al contrabbassista brasiliano Acelino de Paula di stanza a Parigi, dove è un’eccellenza in àmbito jazz; inoltre, in bilico sul confine italiano sono Simone Prattico (batterista e compositore jazz molto apprezzato in USA e Canada e batterista storico dei live di Piers Faccini), il percussionista argentino dell’Orchestra di Piazza Vittorio Raul Scebba e Tommaso Galati, supervisore del suono, catanese trapiantato nei Paesi Baschi.

La lavorazione del disco, complice la rete ma anche il filo rosso che unisce Valerio Piccolo e Rick Moody, ha attraversato più volte l’oceano, incrociando temi e sonorità di diverse provenienze. Tanti incontri reali e virtuali sono sfociati in un lavoro con una distribuzione digitale che non rinuncia al vinile.

Adam and the Animals prende spunto da una delle leggende più antiche del mondo (Adamo, solo e annoiato nell’Eden, inventa i nomi degli animali) per raccontare storie dell’oggi. È un disco che si rifà alla tradizione progressive sia nell’ispirazione musicale, con le armonie complesse e i lunghi arpeggi, che nell’impianto narrativo, con un unico tema sviluppato nelle 10 tracce; ma, con il suo ritmo interno che non si lascia contare in bpm quanto piuttosto in immagini e suggestioni acustiche, è un richiamo soprattutto a quella particolare predisposizione all’ascolto. 

La prima traccia, Adam, inquadra l’intero progetto, riprendendo la leggenda dell’invenzione del linguaggio: Adamo è nell’Eden ma si annoia. Dio ascolta le sue lamentele e gli dà un compito: dare un nome a tutti gli animali creati. In questo ‘dare un nome’ si trova l’origine del linguaggio. Nonostante Adamo porti a termine questa fatica, si sente solo. Così Dio, pur di liberarsi della sua insistenza, crea Eva.

Anche il video di Adam annuncia tutti i temi, con un Adamo nero che trova i nomi degli animali giocando a dadi; le maschere che rappresentano i personaggi restituiscono l’atmosfera oscillante tra il tribale e il fanciullesco che caratterizza l’album.

Gli otto animali a cui sono dedicate le successive otto tracce sono l’occasione per raccontare grandi classici letterari da insoliti punti di vista (Donkey è la storia del Don Chisciotte raccontata dall’asinello di Sancho Panza, mentre Albatros è la rilettura della Ballata del vecchio marinaio di Coleridge), o sono metafore di particolari condizioni umane (Ants indica una vita trascorsa in fila al lavoro e in auto; Snake racconta la storia di un gran signore che per noia ha rovinato l’esistenza di una ragazza, Elephants è una riflessione sul bracconaggio, Hammerhead è un bullo, ecc). Infine Eve, la nuova Madre, una clandestina nascosta nelle pieghe dell’Occidente, una ragazza che ha varcato i confini in cerca di un nuovo Eden.

Per questo album Valerio Piccolo – che firma le musiche del disco - torna a fare coppia col grande romanziere americano Rick Moody – autore delle storie, già incontrato nel precedente progetto musicale Poetry. Insieme disegnano un mondo dove musica e testo si fondono armoniosamente, mantenendo le rispettive peculiarità. Per questa nuova avventura, a Piccolo e Moody si unisceTiziana Lo Porto: le sue illustrazioni, il suo tratto tra l’infantile e il primitivo, aggiungono un’altra dimensione alle storie raccontate, fornendo un’ulteriore chiave di lettura a quella della nascita o dell’origine (del linguaggio, dell’universo, ecc), tema che sottende l’intero album.

Adam and the Animals, il concept album di Rick Moody e Valerio Piccolo scritto tra Roma e New York

Consigliati da SpettacoliNews

scopri tutto

Articoli Correlati

scopri tutto
Martedì 11 Dicembre 2018 ore 16:29:24
#Eva e @Ghemon insieme in #AlConfineTraMeeMe, il nuovo singolo in radio dall'11 gennaio 2019… https://t.co/IO1lbr4shT
Martedì 11 Dicembre 2018 ore 15:50:24
@Valerio_Scanu a #Vienidame: "Al primo Festival di Sanremo mi sono sentito solo. Vessicchio? Gli sono arrivato al c… https://t.co/BtkvyEkGe3

Mailing List